Giornale on-line fondato nel 2004

Martedì, 23 Lug 2024

Il 17 giugno scorso, il Parlamento europeo ha approvato, contro le aspettative, la "Nature Restoration Law", legge per il risanamento della Natura, grazie al voto dell’Austria che ha permesso, con un encomiabile ripensamento, di superare la maggioranza richiesta del 65% dei voti.

L’80% degli habitat naturali in Europa è seriamente degradato. Gli Stati europei con questa legge si impegnano a ripristinare almeno il 20% delle aree terrestri e marine degradate entro il 2030, per poi arrivare al 60% entro il 2040 e raggiungere così il 90% entro il 2050.

Le aree da "restaurare" comprendono una moltitudine di ecosistemi e habitat: zone umide, fiumi, litorali e aree marine, foreste, boschi, aree agricole e urbane.

Gli Stati che hanno nuovamente votato contro la legge e che sono stati sconfitti sono: l’Italia (con la Meloni, che dice che la questione Ecologica non esiste e che è ideologia!), l’Ungheria, i Paesi Bassi, la Polonia e poi la Svezia e la Finlandia, quest'ultimi due Paesi hanno molto meno problemi ambientali rispetto a noi.

I cittadini europei, d'altro canto, si sono sempre dimostrati favorevoli al ripristino della natura. Un sondaggio svolto lo scorso mese di maggio in Europa ha fornito il risultato di circa il 70% dei cittadini a favore di questa legge, numero che In Italia è salito a 85% degli intervistati, in totale controtendenza rispetto ai rappresentati politici attuali che dell’attuale maggioranza di governo che hanno sempre votato contro la la medesima legge.

Adesso si tratta di vigilare e mobilitarsi per vederne l’applicazione. Intanto felicitiamoci per questo importantissimo primo passo.

Giovanni Damiani
Presidente G.U.F.I. - Gruppo Unitario Foreste Italiane
Già Direttore di Anpa e già Direttore tecnico di Arta Abruzzo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

empty alt

Cantieri Pnrr aperti e definanziati: quale sarà la loro fine?

L’ultimo bollettino economico di Bankitalia contiene una interessante ricognizione sullo stato di...
empty alt

Gianluigi Albano, giovane ricercatore di UniPI, vince il Premio EYCA 2024

Importante riconoscimento a livello europeo per un giovane ricercatore del Dipartimento di Chimica e...
empty alt

Distrofia Muscolare di Duchenne, nuova strategia per il trattamento

Una nuova strategia per il trattamento della Distrofia Muscolare di Duchenne (DMD) basata sugli...
empty alt

“Era mio figlio”: film tormentato sui rimpianti e sulla difficoltà di lasciar andare

Era mio figlio, regia di Savi Gabizon, Diane Kruger (Alice), Richard Gere (Daniel Bloch),...
empty alt

Lavoratore disabile, licenziamento illegittimo senza rispetto iter normativo

Con ordinanza n. 18094/2024, la Cassazione - sezione Lavoro –, contrariamente a quanto deciso dal...
empty alt

Gli orti di Polignano a Mare. Tradizioni, semi e agrobiodiversità

Venerdì, 26 luglio, a partire dalle ore 18:30, il Comune di Polignano a Mare ospiterà nella Sala...

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI
Back To Top