30. 10. 2020 Ultimo Aggiornamento 30. 10. 2020

"Puliamo il mondo", dal 25 al 27 settembre

puliamo il mondo 2015“Liberiamo dai rifiuti e dall’indifferenza i centri storici e le periferie delle nostre città”. E’ questo il messaggio di presentazione dell’iniziativa “Puliamo il Mondo”, edizione italiana di Clean up the world, il più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale che, nato a Sydney nel 1989, coinvolge ogni anno oltre 35 milioni di persone in circa 120 Paesi.

Leggi Tutto

La geologia del Materano. Intervista a Francesco Sdao, docente all'Università della Basilicata

Dal 1993 Matera, con i suoi Sassi e il suo paesaggio rupestre, è Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Il 17 ottobre 2014 è stata proclamata Capitale Europea della Cultura 2019. La Basilicata è luogo di riti antichi, in cui il sacro e il profano si uniscono in un panorama naturale che emoziona alla vista di cascate naturali, dighe, torrenti, fiumi.

Leggi Tutto

Ora anche in Italia c’è l’Atlante dei conflitti ambientali

Di progetti sbagliati, dannosi per l'ambiente e la salute, attenti solo agli interessi economici di pochi, purtroppo ce ne sono sempre di più. E si sa cambiano radicalmente la qualità della vita, talvolta minacciano persino la sopravvivenza delle popolazioni e perciò suscitano l'opposizione delle comunità colpite, attivano partecipazione popolare, resistenze e conflitti sociali.

Leggi Tutto

Come prepararsi alla senilità. Intervista allo psichiatra Marcello Turno

L'allungamento della vita è una conquista del ventunesimo secolo che apre nuovi scenari strutturali,  sociali, sanitari ed economici, che costituiscono un'enorme sfida per la sostenibilità dei vigenti modelli di sviluppo. L'allungamento della vita ha modificato la percezione della "vecchiezza" nei suoi connotati (saggezza, esperienza, buon senso) che determinavano, un tempo,  un ruolo fondante nella società non solo riconosciuto, ma a tratti anche venerato.

Leggi Tutto

Brevettato dall’Enea sistema di isolamento sismico di edifici esistenti. Intervista al prof. Paolo Clemente

Il 7 maggio scorso, si è tenuto a Roma, presso la sede dell’Enea, il convegno “Tueor ergo ero”, al quale hanno partecipato esperti delle principali istituzioni impegnate nella salvaguardia dei beni culturali dal rischio sismico e idrogeologico, per fare il punto sulle innovazioni tecnologiche per rafforzare la sicurezza degli edifici di interesse storico e artistico a livello internazionale.

Leggi Tutto

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più