25. 05. 2020 Ultimo Aggiornamento 25. 05. 2020

Quando il Pil viene smentito dalle luci notturne

Nel fantasmagorico mondo della ricerca economica non mancano mai le curiosità come quella illustrata in un post pubblicato di recente dalla Fed di St. Louis.

Quest’ultima, da qualche tempo, è impegnata nel difficile compito di provare a portare un po’ di luce nella contabilità cinese, in particolare quella sul prodotto interno lordo, che diverse evidenze rendono quantomeno sospetta, relativamente alla sua accuratezza. La statistica, come ogni altra cosa, non è una semplice articolazione di procedure codificate. E’ una prassi che deve fare i conti con la realtà di chi la utilizza, che è sostanzialmente diversa sia che si faccia riferimento a un’economia pianificata, sia a una di mercato. Lo stesso funzionario può vedere dati diversi, a seconda delle lenti di osservazione che indossa per le sue rilevazioni.

Leggi Tutto

Il protezionismo scoraggia l'istruzione e incoraggia la natalità

Poiché il protezionismo è tornato di moda (ammesso che abbia smesso davvero di esserlo) diventa interessante osservare le tante sfaccettature con le quali il fenomeno dei dazi può impattare sulla struttura e l’organizzazione di una società. Si tende a pensare che, in fondo, proteggere i commerci sia affare che riguardi solo i produttori o, al limite, i consumatori che, lo sappiano o meno, saranno chiamati a sostenere il sussidio daziario con una maggiore spesa per consumi. Ma se fosse solo questo il protezionismo potremmo rinchiuderlo nella scatola noiosa delle faccende economiche, che tanto appassionano gli specialisti almeno quanto lasciano indifferenti i comuni cittadini.

Leggi Tutto

Il caporalato, strumento inaccettabile nelle mani delle agromafie

La nostra esplorazione del mondo dell’agromafia continua oggi con l’analisi del fenomeno del caporalato. Dati alla mano, l’agricoltura occupa in Italia il 3,5% della forza lavoro: 600mila italiani e 350mila stranieri. Questi ultimi costituiscono, quindi, circa il 35% del totale degli occupati nel settore. Si tratta di manodopera non specializzata che, come precisa il 5° Rapporto sui crimini agroalimentari in Italia, è in grado di svolgere attività riconducibili alle cosiddette 5P, ossia attività precarie, poco pagate, pesanti, pericolose e penalizzate socialmente.

Leggi Tutto

Scoperti nuovi batteri intestinali nel Laboratorio di Probiogenomica dell’Università di Parma

E’ stato pubblicato di recente sulla prestigiosa rivista scientifica The ISME Journal un lavoro dedicato allo studio della composizione delle comunità batteriche, conosciute come microbiota, che risiedono nell’intestino dei mammiferi, mediante l’impiego di un approccio multi-omico basato sull’utilizzo di tecniche di genomica e metagenomica.

Leggi Tutto

Sei arrivato fin qui...continua a leggere

banner iscriviti sindacato

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più