20. 09. 2019 Ultimo Aggiornamento 10. 09. 2019

Mal di testa da detriti cellulari

Dal recente congresso SISC (Società Italiana per lo Studio delle Cefalee) – EHF (European Headache Federation) sulle cefalee, tenutosi in parallelo a Roma all’inizio dello scorso dicembre, è emersa un’ipotesi secondo la quale nella genesi del mal di testa e, addirittura, dell’aumentato rischio di ictus che accompagna la particolare forma nota come emicrania con aura potrebbe giocare un ruolo insospettato l’alterazione del sistema di pulizia dei detriti cellulari del cervello, scoperto solo un paio d’anni fa, il cosiddetto sistema glinfatico.

Leggi Tutto

Mieloma multiplo, l’Airc finanzia un progetto di ricerca di UniParma

L’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC) finanzierà per i prossimi 5 anni, con una somma di 434.000 euro, un progetto di ricerca sul mieloma multiplo che vede come investigatore principale il professor Nicola Giuliani, docente del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma e Dirigente Medico dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

Leggi Tutto

Quando l’immigrazione provoca emigrazione

Come tutti gli esercizi econometrici, anche la recente analisi di due economisti pubblicata dalla Fed di Cleveland che mette in relazione l’immigrazione con la disoccupazione e la possibile emigrazione dei lavoratori locali meno skillati è da prendere con le proverbiali pinze, ma non può essere ignorata. Se non altro perché sembra confermare ciò che tanti pensano (o temono): di fatto i lavoratori immigrati fanno concorrenza ai lavoratori meno qualificati del paese che li ospita col risultato che questi ultimi rischiano di uscire dal mercato del lavoro o essere costretti a lasciare il paese per altre destinazioni. Come dire: l’immigrazione provoca emigrazione.

Leggi Tutto

Sei arrivato fin qui...continua a leggere

banner iscriviti sindacato

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più