15. 12. 2018 Ultimo Aggiornamento 16. 11. 2018

Ogs. In 7 anni di presidenza Pedicchio, 6 direttori generali: da Guinness dei primati

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (Ogs), con sede a Borgo Grotta Gigante, nel comune di Sgonico, a poco meno di 15 chilometri da Trieste, è un ente di ricerca col compito di promuovere e coordinare studi e ricerche, anche applicate nel campo delle discipline geofisiche ed ambientali; nel settore dell’individuazione e della valutazione di risorse minerarie e di fonti energetiche, in terra ed in mare, in Italia ed all’estero; nelle scienze del mare, con particolare riferimento alle interazioni tra l’ambiente marino ed oceanico con l’atmosfera e con la litosfera; nel campo della sismicità, nonché dell’analisi di fenomeni geodinamici ed idrodinamici influenti sull'ambiente, anche con finalità di protezione civile; nel campo dello sviluppo delle tecnologie di acquisizione, trattamento ed archiviazione dati e delle nuove tecnologie di interpretazione applicate allo sfruttamento delle risorse terrestri ed alla migliore utilizzazione del territorio.

Leggi Tutto

L’Asi ha chiuso in rosso l’ultima gestione finanziaria esaminata dalla Corte dei conti

Nei giorni scorsi, la Sezione controllo sugli enti della Corte dei conti ha depositato la Relazione sul risultato del controllo eseguito sulla gestione finanziaria 2016 dell’Agenzia spaziale italiana (Asi), ente pubblico di ricerca il cui compito è quello di promuovere, sviluppare e diffondere la ricerca scientifica e tecnologica applicata al campo spaziale e aerospaziale.

Leggi Tutto

Ispra: per la Cassazione nessun risarcimento spetta a un ex direttore di dipartimento dell’ente

Con sentenza n.8674/2018, depositata il 9 aprile scorso, la Corte di Cassazione - Sezione Lavoro - ha respinto il ricorso proposto da un ex direttore di dipartimento dell’Ispra avverso la decisione della Corte di Appello di Roma che, con sentenza n. 2183/2014, aveva ridotto a 50mila euro il risarcimento del danno riconosciuto in 1° grado allo stesso ex direttore dal Tribunale di Roma, che aveva dichiarato il diritto del medesimo ad essere inquadrato come dirigente di prima fascia nei ruoli Apat (ora, Ispra) dal 1° agosto 1999, con condanna delle amministrazioni convenute al risarcimento del danno non patrimoniale, liquidato in euro 400mila.

Leggi Tutto

Sei arrivato fin qui...continua a leggere

banner iscriviti sindacato

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più