29. 01. 2023 Ultimo Aggiornamento 22. 01. 2023

Il 31 dicembre muore l'Isae, l'eredità all'Istat e all'Economia

Categoria: Altri Enti

Redazione

Ora è ufficiale, con l’imminente emanazione di un apposito decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione, l’Isae, dal 31 dicembre prossimo, chiuderà definitivamente i battenti.

Sia le funzioni già svolte dall’ente di piazza Indipendenza che il personale veranno divisi tra il Ministero dell’economia e l’Istat.

Tutti i beni patrimoniali, invece, saranno ad esclusivo appannaggio ministeriale.

Nei ruoli dell’Istat arriveranno 7 dirigenti di ricerca, 16 primi ricercatori, 9 ricercatori, 1 dirigente tecnologo, 6 primi tecnologi e altrettanti tecnologi. In aggiunta, 3 unità di personale a termine (2 dirigenti amministrativi e 1 ricercatore), 2 co.co.co, e 2 assegnisti di ricerca.

Nei ruoli del Mef transiteranno, invece, 48 unità tra tecnici e amministrativi.


Sei arrivato fin qui...continua a leggere

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più