15. 08. 2022 Ultimo Aggiornamento 13. 08. 2022

Precari in rivolta all’Infn chiedono un accordo tipo Ingv

Categoria: Altri Enti

Redazione

Le norme contenute nella spending review già varata dal governo Monti, che obbligano gli enti, anche di ricerca, a ridurre del 10% la dotazione organica di personale tecnico-amministrativo, rischiano seriamente di frustrare gravemente le legittime aspettative del personale precario. L’agitazione dei lavoratori sta crescendo di tono.

All’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare si è già fatta sentire la Rsu dei laboratori di Legnaro, con un documento con il quale ha invitato il direttore della struttura a farsi portavoce delle istanze dei lavoratori presso la presidenza dell’ente.

Intanto, nel corso della riunione del 20 settembre tra Infn e sindacati, è stata chiesta con forza da tutti i rappresentanti del personale la sottoscrizione di un accordo in materia di precariato,sulla falsariga di quello sottoscritto lo scorso 18 luglio con i rappresentanti dell’Ingv.


Sei arrivato fin qui...continua a leggere

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più