Categoria: Altri Enti

L’Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca (Anvur), alla quale due settimane fa Il Foglietto ha dedicato un articolo, dal 2 maggio scorso, ha un nuovo presidente e anche un nuovo direttore.

Il Consiglio Direttivo, nella seduta del 28 aprile, all’unanimità ha nominato al vertice dell’Agenzia il professor Andrea Graziosi, 62 anni, romano, ordinario di Storia contemporanea all’Università di Napoli "Federico II", già vice presidente dell'Agenzia medesima dal 2014.

Graziosi, al pari del suo predecessore Stefano Fantoni, resterà in carica per un quinquennio, senza possibilità di rinnovo.

Sempre il 2 maggio, si è insidiato all’Anvur anche il nuovo direttore. Si tratta di Sandro Momigliano, 56 anni, economista, direttore del Servizio studi di Struttura economica e finanziaria e responsabile della Divisione finanza pubblica della Banca d’Italia.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più