09. 07. 2020 Ultimo Aggiornamento 08. 07. 2020

Nuovo shopping finanziario del Cnr

Categoria: Cnr

di Paolo Vita
Il Cnr si appresta a spendere un altro milione di euro per fare nuove operazioni finanziarie. Questa volta gli appetiti del Consiglio Nazionale delle Ricerche

si rivolgono verso il 15% delle azioni di Quantica Sgr possedute dalla Fondazione Banca Nazionale delle Comunicazioni (Bnc) e verso l' 8%, circa, del capitale di Rete Ventures detenuto dai consorzi Istm e Csgi.

Il cda del Consiglio Nazionale delle Ricerche di venerdì scorso ha infatti deciso di assumere il totale controllo di Rete Ventures rilevando le quote della società attualmente in mano ai due consorzi e di diventare azionista di maggioranza con il 51% del capitale della società di gestione del risparmio, Quantica, attraverso l'acquisizione dei titoli in mano alla Fondazione Bnc.

Inoltre il consiglio di amministrazione presieduto da Luciano Maiani ha deciso di sottoscrivere l'aumento di capitale richiesto dalla Banca d'Italia perché Quantica possa iniziare a gestire il fondo da 63 milioni di euro per il sud.

Complessivamente queste tre operazioni dovrebbero comportare per il Cnr una spesa di circa un milione di euro. Nel frattempo il ministro della Ricerca Scientifica Maria Stella Gelmini, dopo la bocciatura della terna di nomi presentata dal Consiglio Nazionale delle Ricerche ai soci privati di Quantica (Pierluigi Paracchi e Stafano Peroncini) da cui questi ultimi avrebbero dovuto scegliere il nuovo presidente della Sgr, ha provveduto a nominare d'imperio Roberto Mazzei (che presiede il cda del Poligrafico dello Stato) come nuovo numero uno di Quantica.

Questo rifiuto da parte dei soci privati della Sgr di attingere dalla lista di tre nomi fatta dal Cnr avrebbe provocato non pochi malumori tra i consiglieri di amministrazione del Cnr che a questo punto starebbero valutando, una volta definita l'acquisizione del 15% della Sgr dalla Fondazione Banca Nazionale delle Comunicazioni, di rivendere tutto il pacchetto di maggioranza della società (pari al 51%) a un nuovo azionista.

Ma lo statuto di Quantica rappresenta un ostacolo per qualsiasi investitore voglia subentrare al Cnr visto che stabilisce che per le operazioni straordinarie ci debba essere il consenso dei 2/3 del capitale.

Intanto il tempo passa e la Sgr resta immobilizzata da questa diatriba tra soci che non sta producendo altri risultati che tenere immobilizzati i 63 milioni di euro destinati al Sud e far perdere alla stessa Quantica le provvigioni per l'amministrazione di tali denari.


Sei arrivato fin qui...continua a leggere

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più