09. 07. 2020 Ultimo Aggiornamento 08. 07. 2020

Progetto di razionalizzazione delle strutture, Usi/RdB chiede il coinvolgimento di tutta la comunità scientifica

Categoria: Crea

Nel corso dell'odierna riunione di cosultazione sul Progetto di razionalizzazione delle strutture di ricerca del Cra, che il sindacato Usi/RdB aveva diffuso on line il 2 marzo scorso, lo stesso sindacato ha fatto presente agli organi di vertice dell'amministrazione la necessità che la comunità scientifica e il personale tecnico e amministrativo vengano coinvolti nel processo di riordino, atteso il forte impatto che lo stesso avrà sul futuro dell'ente.

Secondo il segretario nazionale di Usi/RdB "Il progetto non può essere deciso dall'alto, limitando la consultazione ai direttori delle strutture di ricerca e ai referenti della rete interregionale per la ricerca agraria, forestale, acquacoltura e pesca. E' indispendabile che lo stesso sia partecipato, nel senso che ai ricercatori e ai tecnologi, ma anche al personale tecnico e amministrativo, venga data la possibilità di esprimere le proprie valutazioni e il proprio giudizio su un documento che, se attuato, potrebbe stravolgere completamente l'attuale organizzazione dell'ente".

Nel corso della stessa riunione, il direttore generale del Cra ha comunicato l'intenzione dell'amministrazione di accorpare le progressioni di livello già previste con decorrenza 31 dicembre 2007 (pari a 25 unità) con quelle del 31 dicembre 2009, portando il numero complessivo a 84 unità (10 cter di IV; 9 di V; 3 funzionari di amministrazione di V; 17 collaboratori di amministrazione di V e 7 di VI; 7 opt di VI e 6 di VII; 25 operatori di amministrazione di VII).

Usi/RdB ha proposto che per le 25 unità già previste venga mantenuta la decorrenza giuridica ed economica 31 dicembre 2007, mentre per le restanti 59 sia quella del 31 dicembre 2009.

Analoga proposta l'amministrazione ha avanzato per le progressioni economiche: per la 1^ posizione erano previste 107 unità al 31 diccembre 2007 che verrebbero ridotte a 88, con decorrenza 31 dicembre 2009 (23 per cter; 4 per funzionario di amministrazione; 22 per collaboratore di amministrazione; 18 per opt e 21 per operatore di amministrazione).

Per la 2^ posizione, i posti passerebbero dagli originari 2 (al 31 dicembre 2007) a 38 con decorrenza, però, 31 dicembre 2009.

Anche per la progressioni economiche, Usi/RdB ha chiesto l'epletamento delle procedure già previste per il 2007, oltre a quelle del successivo biennio  2009, al fine di scongiurare l'obliterazione di una tornata selettiva interna.

 


Sei arrivato fin qui...continua a leggere

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più