15. 08. 2022 Ultimo Aggiornamento 13. 08. 2022

Progetti di ricerca, raggiunta una tregua tra Ingv e Protezione civile

Categoria: Ingv

di Flavia Scotti

Il 28 gennaio e il 4 febbraio scorsi, Il Foglietto si era occupato delle problematiche connesse alla gestione dei progetti di ricerca condotti dall’Ingv e finanziati dalla Protezione civile.

A suscitare polemiche le modalità di gestione dei bandi pubblici per la scelta dei progetti meritevoli di finanziamento con fondi della Protezione civile, nell’ambito dell’accordo quadro che l’organismo diretto da Franco Gabrielli ha in essere con l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, presieduto da Stefano Gresta e diretto da Massimo Ghilardi.

La vicenda, normalmente ristretta agli addetti ai lavori, era addirittura rimbalzata sulle pagine della stampa nazionale e, secondo alcuni, anche sulla scrivania dell’allora ministro Carrozza.

Ora, a distanza di quasi due mesi, sembra essere stata raggiunta se non la pace, quantomeno una tregua tra le parti, così smentendo la profezia di Montaigne, secondo la quale quando le persone si riuniscono, le loro menti si restringono.

In pratica, per l’anno in corso, salvo qualche piccolo aggiustamento, le regole saranno quelle già in essere, secondo quanto stabilito dalla Commissione paritetica Dpc-Ingv nel corso dell’ultima riunione, di qualche giorno fa.

Nel 2015, invece, dovrebbero debuttare nuove e diverse regole, allo stato tutte da definire, compresi obiettivi e programmi del triennio 2015-2017, per i quali l’appuntamento sembra essere stato fissato a “dopo l’estate”, forse perché col fresco si rinfrescano anche le idee.


Sei arrivato fin qui...continua a leggere

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più