17. 06. 2019 Ultimo Aggiornamento 21. 05. 2019

Vertenza precari dell'Ispra, la vicenda approda in Parlamento

Redazione

La battaglia dei ricercatori dell’ISPRA continua dopo circa due settimane da quando sono saliti sul tetto del loro ente per denunciare una situazione che li vede da anni operare di fatto come lavoratori subordinati seppure con contratti che variano di rinnovo in rinnovo con un alternarsi di borse di studio e assegni di ricerca, contratti di collaborazione, sempre portati avanti alle dipendenze del medesimo ente, sotto la spada di Damocle di un mancato rinnovo. Nei mesi scorsi non sono stati rinnovati i contratti a ben 200 ricercatori ed altri 250 rischiano la medesima sorte il 31 dicembre prossimo.

Leggi Tutto

L'Usi/Rdb Ricerca ."No ai tagli Brunetta"

Usi/RdB ha chiesto l’immediata firma dell’accordo sul trattamento accessorio 2009, per evitare che venga bloccato dal decreto legislativo “Brunetta” che taglia salari e diritti. Chiesta anche l’immediata sottoscrizione dell’accordo sul fondo attività assistenziali per il quale Usi/RdB ha individuato, nelle pieghe del bilancio dell’Istat, più di 90 mila euro che vanno così a rimpinguare lo stanziamento complessivo.

Leggi Tutto

Agricoltura. Usi Rdb, occupata sede Cra

(ANSA) - ROMA, 13 MAG - I precari del Consiglio della Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura (Cra) occupano l'ultimo piano della sede centrale, in Via Nazionale a Roma, e annunciano un'occupazione ad oltranza se non verrà aperta una trattativa. Lo annuncia, in una nota, il Coordinamento Precari Usi RdB Ricerca. Si tratta, afferma la rappresentanza sindacale, di precari con un'anzianità media di attività nell'Ente superiore ai 6 anni.

Leggi Tutto

Singh Sukhdev è stato riassunto dal Cra. Decisivo l’intervento dei legali dell'Usi/RdB

di Alex Malaspina

La storia dell’immigrato indiano Singh Sukhdev, da dieci anni operaio agricolo di ruolo presso l’Istituto sperimentale per la zootecnia, un ente pubblico di ricerca vigilato dal ministero dell’Agricoltura, e inopinatamente licenziato il 18 settembre scorso (con effetto retroattivo dal 1° giorno dello stesso mese) perché non in possesso della cittadinanza italiana, è stata raccontata dal Foglietto n. 33 del 23 settembre scorso e ripresa da alcuni quotidiani.

Leggi Tutto

Sei arrivato fin qui...continua a leggere

banner iscriviti sindacato

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più