01. 10. 2022 Ultimo Aggiornamento 28. 09. 2022

Trame. Festival dei libri sulle mafie. A Lamezia Terme, dal 22 al 28 giugno

Categoria: Manifestazioni

Redazione

La prima edizione di Trame. Festival dei libri sulle mafie in programma a Lamezia Terme dal 22 al 26 giugno, nasce dall’idea di Tano Grasso presidente onorario della FAI Federazione delle associazioni antiracket e antiusura e da meno di un anno assessore alla Cultura del Comune di Lamezia Terme , di cui è sindaco Gianni Speranza. La direzione del festival è affidata al giornalista Lirio Abbate.

 

Trame è organizzato dal Comune di Lamezia con la collaborazione dell’Associazione Antiracket Lamezia Onlus , il sostegno dell’AIE Associazione Italiana Editori e sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura.

Accanto a Trame, anche Radio 24 , media partner del progetto che seguirà giornalmente gli appuntamenti del festival e l’Ordine nazionale dei giornalisti che ha contribuito a finanziare la manifestazione offrendo l’accoglienza a settanta giovani del mondo dell’associazionismo ( Libera e ADDIOPIZZO) provenienti da varie città italiane.

Il festival propone ogni giorno, dalle 18 alle 24, numerosi appuntamenti della durata di un’ora circa ciascuno che si svolgeranno in tre luoghi del centro storico: Palazzo Nicotera, Piazzetta San Domenico, Palazzo Panarati dove giornalisti, docenti, magistrati ed imprenditori, presenteranno in spazi all’aperto le varie opere selezionate dagli organizzatori.

Palazzo Nicotera sarà anche la sede della segreteria organizzativa del festival, della sala stampa, dell’ufficio stampa e del punto accoglienza e informazioni.

In Corso Numistrano, a ridosso dei luoghi in cui si svolgeranno le varie presentazioni verrà realizzata un’isola pedonale con vari stand dedicati al mondo dell’associazionismo (Libera, ADDIOPIZZO, FAI, ALA, Ammazzatecci Tutti), ad una selezione di case editrici indipendenti, ai librai di Lamezia Terme che per l’occasione realizzeranno insieme un bookshop tematico dove saranno presenti tutti i titoli che verranno presentati al festival e anche numerosi altri libri sull’argomento; ci saranno anche stand dedicati al consumo critico e vendita dei prodotti provenienti da beni confiscati, oltre a quelli quelli dei produttori locali di vini.

Il programma della manifestazione


Sei arrivato fin qui...continua a leggere

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più