27. 10. 2020 Ultimo Aggiornamento 27. 10. 2020

Manifestazione nazionale No-Tav alla Maddalena di Chiomonte

Redazione

Il coordinamento dei comitati No Tav riunito a Bussoleno il 29 Giugno ha indetto per domenica 3 luglio dalle ore 9 una manifestazione di carattere nazionale in seguito allo sgombero del presidio della Maddalena.

Sì alle piccole opere, no allo spreco e al malaffare

- Perchè l'opera è inutile
- Perchè i dati progettuali sono inattendibili
- Perchè la salute della popolazione è a rischio
- Perchè manca una seria analisi costi-benefici
- Perchè l'economia italiana non regge un simile spreco
- Perchè sui cantieri della Maddalena insistono due ricorsi legali presso il TAR
- Perchè si nasconde il fallimento della politica con un massiccio intervento militare.

Perché la manifestazione alla Maddalena: video

La sera prima del blitz: video

La fiaccolata di Susa: video

Dalla Valle che Resiste e non si arrende

Appello per la manifestazione nazionale del 3 luglio

Il coordinamento dei comitati No TAV riunito a Bussoleno il 29 Giugno indice per domenica 3 luglio dalle ore 9 una manifestazione di carattere nazionale in seguito allo sgombero del presidio della Maddalena.

La manifestazione avrà carattere popolare con l'obiettivo di assediare le zone di accesso alla Maddalena occupate illegittimamente dalle forze di polizia e dalle ditte incaricate di costruire un immenso campo militare, e non un cantiere, distruggendo il territorio senza alcuna considerazione per l'ambiente, la storia e la civiltà della nostra Valle.

Saremo un popolo in movimento, pacifico e determinato per difendere i beni comuni, la nostra terra e il futuro di tutti e tutte.

Non siamo mai stati un movimento Nimby.

La solidarietà di questi giorni ci dice che combattiamo una lotta che riguarda tutti.

Per questo invitiamo, quanti hanno a cuore la democrazia del nostro paese, chi ancora ha coraggio d'indignarsi, a partecipare all'assedio.

(Attraverso i siti internet e un numero telefonico dedicato faremo circolare le informazioni necessarie per raggiungere la manifestazione).

No TAV! No mafia! No alla militarizzazione!

Si al rispetto della Valle!

Si alla volontà di riscatto di tutta l'Italia!

Il coordinamento dei comitati delle Valli No Tav

Bussoleno 29 giugno 2011

LEGGI E DIFFONDI L'APPELLO

Trame. Festival dei libri sulle mafie. A Lamezia Terme, dal 22 al 28 giugno

Redazione

La prima edizione di Trame. Festival dei libri sulle mafie in programma a Lamezia Terme dal 22 al 26 giugno, nasce dall’idea di Tano Grasso presidente onorario della FAI Federazione delle associazioni antiracket e antiusura e da meno di un anno assessore alla Cultura del Comune di Lamezia Terme , di cui è sindaco Gianni Speranza. La direzione del festival è affidata al giornalista Lirio Abbate.

Leggi Tutto

Per non morire di rifiuti. Lunedì 6 giugno, convegno pubblico a Napoli

Comunicato

La crisi dei rifiuti in Campania è relativa allo smaltimento ordinario dei rifiuti solidi urbani. A causa della saturazione di alcune discariche in numerosi centri campani lo "stato di emergenza ambientale" è stato dichiarato nel 1994 (nomina del primo Commissario di Governo con poteri straordinari) ed ufficialmente cessato, dopo oltre 15 anni, sulla base di un decreto legge, il n. 195 approvato dal Governo il 17 dicembre 2009, che ha fissato la data del 31 dicembre 2009 quale termine definitivo dello stato di emergenza.

Leggi Tutto

Sei arrivato fin qui...continua a leggere

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più