19. 08. 2017 Ultimo Aggiornamento 17. 08. 2017

Al supermatematico Giuseppe Mingione il Premio Amerio 2016

Categoria: Vari

L'Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere, storica accademia lombarda, nei giorni scorsi ha assegnato il prestigioso Premio Amerio 2016 a Giuseppe Mingione, 44 anni, Ordinario di Analisi matematica all’Università di Parma.

Il premio viene attribuito ogni anno a un matematico italiano che si è particolarmente distinto a livello internazionale per i suoi contributi agli studi di Analisi matematica.

Il professor Mingione è uno dei ricercatori più citati al mondo, secondo la graduatoria stilata da Thomson-Reuters, che al momento lo classifica al dodicesimo posto per numero di pubblicazioni ad alto impatto. Si tratta della posizione più alta raggiunta fino a oggi da un matematico italiano.

Giuseppe Mingione è tra i più giovani premiati nella storia del Premio Amerio, in cui compaiono esclusivamente professori di grandi atenei e istituzioni universitarie maggiori come la Scuola Normale di Pisa, la Scuola internazionale superiore di studi avanzati (Sissa), le Università di Napoli, Pisa, Zurigo, Sapienza di Roma e la Penn State University.

Nella motivazione del prestigioso riconoscimento assegnato al professor Mingione, si legge, tra l'altro, che: "Le sue ricerche hanno avuto un grande impatto sulla comunità internazionale e si sono focalizzate su questioni di calcolo delle variazioni e di equazioni a derivate parziali. Di notevole rilevanza sono i risultati di regolarità delle soluzioni con dati misure e di stima della dimensione di Hausdorff delle singolarità nei casi di regolarità parziale. Particolarmente significativi sono i risultati in teoria del potenziale non-lineare e per funzionali con crescite non-standard".

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più