15. 10. 2018 Ultimo Aggiornamento 30. 09. 2018

Sclerosi multipla: nuovo biomarcatore predittivo della progressione della malattia

Sono stati pubblicati di recente su Multiple Sclerosis Journalm i risultati di uno studio - coordinato da Elio Scarpini, direttore della U.O.S.D Malattie Neurodegenerative della Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Centro Dino Ferrari, Università degli Studi di Milano, con la collaborazione dell'Unità di Neuroradiologia della Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico e del Laboratorio di Neuroimmagini della Fondazione IRCSS Santa Lucia di Roma - che dimostra una correlazione, già nelle fasi precoci di malattia, tra i livelli liquorali della proteina β-amiloide e una prognosi peggiore nei malati affetti da sclerosi multipla.

Leggi Tutto

ASN. Commissione dà giudizio negativo di “ardua comprensione”, che viene bocciato dal Tar

Con sentenza n.8709/2018, del 2 agosto scorso, il Tar Lazio, sez. III, in accoglimento del relativo ricorso, si è pronunciato per l’annullamento del giudizio di non idoneità al conseguimento dell’abilitazione scientifica nazionale per le funzioni di Professore universitario di I fascia, settore concorsuale 09/F2 “telecomunicazioni”.

Leggi Tutto

Teoria provocatoria: l’autoestinzione della nostra specie come possibile esito dell’evoluzione

Stiamo scoprendo che i nostri crani ospitano cervelli che danno ancora risposte ancestrali, non adattative all'era in cui viviamo. In pratica, abbiamo alcuni comportamenti, residui di risposte arcaiche, che ci porteranno a distruggere il pianeta e, di conseguenza, noi stessi, realizzando così una versione del tutto inedita dell'evoluzione: l'autoestinzione di una specie. E’ questa, in estrema sintesi, la provocatoria teoria avanzata da Paolo Rognini del dipartimento di Scienze politiche dell’Università di Pisa, che ha appena pubblicato un articolo sulla rivista scientifica Biological Theory.

Leggi Tutto

Agricoltura. Rispetti l’ambiente? Non ti finanzio!

Sconvolgenti dati emergono dalla lettura di Cambia la Terra, il rapporto annuale promosso da Federbìo, con il contributo di Isde, Legambiente, Lipu e Wwf, presentato durante una tavola rotonda al Salone Internazionale del biologico e del naturale (Sana) tenutosi di recente a Bologna, cui hanno partecipato rappresentanti del Ministero dell'Ambiente, della Commissione Agricoltura e dell'Ispra.

Leggi Tutto

Abilitazioni 2016-2018, boom di candidati: il termine per le commissioni slitta al 31 ottobre

La tornata 2016-2018 relativa alla procedura di abilitazione scientifica nazionale per per l'accesso al ruolo dei professori universitari, che si sarebbe dovuta concludere entro il 6 agosto - vale dire entro 4 mesi decorrenti dalla scadenza del quadrimestre nel corso del quale è stata presentata la candidatura, termine che, originariamente fissato in 3 mesi (art. 8, comma 3, Dpr n.95/2016), era stato già differito di 30 giorni in sede di conversione del decreto-legge n. 244/2016 (art. 4, comma 5-sexies) - con il recente decreto “milleproroghe” n. 91/2018, è stato prorogato al 31 ottobre 2018.

Leggi Tutto

La Crui oggi avrà il nuovo presidente, sarà Gaetano Manfredi. Che succederà a se stesso

Questa mattina, alle ore 10:30, si ritroveranno a Pisa gli 82 Rettori delle università italiane statali e non statali riconosciute, aderenti alla Crui e membri effettivi dell’assemblea generale dell’associazione, per eleggere il nuovo presidente, che dovrà succedere a Gaetano Manfredi, il cui mandato triennale, conferitogli nel 2015 all’unanimità, andrà a scadere il 23 settembre.

Leggi Tutto

Ingv, dopo l’articolo del Foglietto si allertano i giornaloni. E fors’anche il Miur

Il nostro articolo della scorsa settimana sulla vicenda delle dimissioni della direttrice del dipartimento terremoti dell’ente di via di Vigna Murata è servito, se non altro, ad allertare i giornaloni, come Il Fatto Quotidiano e La Repubblica che, con qualche giorno di ritardo rispetto al minuscolo Foglietto, hanno rilanciato la notizia.

Leggi Tutto

Dalla Giunta regionale Toscana arriva il bluff del “PUFF”

Il 30 luglio scorso è stato emanato il Decreto n.43/R del Presidente della Giunta Regionale della Toscana, con allegato “PUFF” (Piano Utilizzo Fitosanitari Fertilizzanti), pubblicato il 1° agosto sul Bollettino Ufficiale (da pag. 37 a pag. 50)  che, nominalmente, dichiara di tutelare “le acque sotterranee destinate al consumo umano”, ma in realtà - facendo finta di recepire le norme europee e i decreti legislativi italiani - peggiora la normativa attualmente vigente (d.lgs 152/2006) e consente in tutta la regione, nelle aree di salvaguardia a ridosso dei punti di captazione di acque profonde destinate alla rete idrica potabile, l’utilizzo del glifosate e di altri 28 pesticidi, di pessimo profilo ambientale ed alcuni addirittura non più autorizzati dall’UE!

Leggi Tutto

Sei arrivato fin qui...continua a leggere

Quanto vale per te Il Foglietto?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più