16. 12. 2017 Ultimo Aggiornamento 14. 12. 2017

“Morte dei Paschi”, avvincente libro-inchiesta di Lannutti e Fracassi sul dissesto finanziario di Mps

Categoria: Recensioni

Morte dei Paschi. Dal suicidio di David Rossi ai risparmiatori truffati. Ecco chi ha ucciso la banca di Siena di Elio Lannutti e Franco Fracassi, editore PaperFIRST, Roma, 2017, pp. 280, euro 12.

Recensione di Roberto Tomei

Il libro che qui si presenta è un’inchiesta sul terremoto finanziario che ha sconquassato una delle più antiche e potenti banche del mondo, compromessa dal nefasto combinato disposto di ambigui interessi politici e personali.

E come ogni terremoto degno di questo nome anche quello che ha cagionato la “morte dei Paschi” ha avuto le sue vittime. Innanzitutto, David Rossi, l’ex capo della comunicazione della banca, il primo di una lunga catena di suicidi, visto che almeno altre otto persone nel mondo si sono tolte la vita per operazioni collegate a Mps. Una scia di sangue che si mescola alla lunga serie di scandali finanziari che hanno colpito tanti risparmiatori, con riflessi non indifferenti sul bilancio dello Stato, chiamato a operare il salvataggio dell’Istituto.

Si spiega così come, a fronte del gran risalto dato alla morte di Rossi, non minore importanza riceva l’ascesa di Mussari, essendo stato ben messo in evidenza l’intreccio perverso tra banche, politica e imprenditoria, che è stato all’origine della fine della banca senese.

Di sicuro, il libro contribuisce a tener viva l’attenzione sull’intera storia: da un lato, sulla vicenda particolare della strana fine di Rossi, che alcuni osservatori, nonostante due archiviazioni, ritengono debba essere oggetto di nuove indagini, da svolgere magari fuori della città del Palio; dall’altro, sulla più vasta parabola del nostro sistema, che ha consentito la sciagurata fusione tra banche commerciali e banche d’investimento, così stravolgendo la funzione del credito.

Ma, al di là di tutto questo, che certamente non è poco, il libro di Lannutti, Senatore della Repubblica nella scorsa legislatura, noto Fondatore e Presidente di Adusbef ma anche editorialista del Foglietto, e di Fracassi, giornalista di vaglia, si segnala altresì all’attenzione dei lettori perché sa rendere la storia avvincente, dando alla stessa quasi i tratti di un romanzo giallo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più