Categoria: Il Foglietto
Nell’immaginario comune la presenza femminile in questo campo e invita le giovani a superare gli squilibri di genere.
A novant’ anni dalla celebre foto scattata a margine del Congresso Solvay del 1927: un’immagine che ritrae 28 scienziati e una sola scienziata (Marie Skłodowska Curie), la Società Italiana di Fisica l’ha riproposta a ruoli invertiti durante il Congresso, tenutosi nel settembre 2017, all’Università di Trento.

A essere ritratte sono state 28 fisiche italiane e un solo fisico. Lo scopo è stato provocatorio: sensibilizzare sull'importanza di rendere visibili le tante donne che già lavorano in questo settore in Italia e incoraggiare la diffusione di modelli femminili negli ambiti scientifici delle discipline STEM.

L'iniziativa ha concluso una mattinata dedicata alla riflessione sulle carriere scientifiche delle donne, che si è svolta in occasione del congresso.

Per saperne di più sulle protagoniste delle STEM: “Scienziate nel tempo. Più di 100 biografie", pag. 250, € 16, Ledizioni, Milano 2020. In libreria e on-line anche in versione e-book a € 6.99.
 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più