Categoria: Il Foglietto

L’anno scorso, ho scoperto a pochi metri dallo storico hotel Waldhaus di Sils Maria, un’opera d'arte nascosta tra i pini, che diffonde suoni limpidi come quelli di uno xilòfono.

É stata realizzata dallo scultore del metallo Paul Gughelmann e è dedicata ad Anna Frank (1929-1945) per ricordare il soggiorno estivo della bambina, negli anni 1935 e 1936, presso la famiglia degli Spitzer, suoi stretti parenti.

Il monumento è composto da quattro cerchi ruotanti che fanno risuonare nel vento alcune figure simboliche - i pesci di Sils, il sole, la luna, lo yin e lo yang, la stella di David - in un luogo del bosco dove la piccola Anna giocava, ignara del proprio destino.

Un’opera che ci augura un anno nuovo, vicino ai nostri desideri.

Sara Sesti
Matematica, ricercatrice su " Donne e scienza", collabora con l'Università delle donne di Milano
https://www.facebook.com/sara.sesti13

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più