05. 08. 2021 Ultimo Aggiornamento 01. 08. 2021

Italia Nostra plaude alla condanna di Eni per traffico illecito di rifiuti

Il Tribunale di Potenza ha condannato la società Eni per il reato di traffico illecito di rifiuti nell'ambito del processo sulle estrazioni petrolifere in Basilicata. Nel 2016 l'inchiesta portò al sequestro, durato circa quattro mesi, del Centro Olio di Viggiano (Potenza): l'accusa riguardava lo smaltimento dei rifiuti prodotti dallo stesso Centro Olio.

Leggi Tutto

Dopo un decennio di tassi negativi, certezze e dubbi per il futuro

Chi fosse interessato a capire come stia mutando la costituzione economica delle nostre società, dovrebbe dedicare qualche ora a leggere un bel paper di un’ottantina di pagine pubblicato di recente dal Fmi, che riepiloga un decennio (quasi) di tassi negativi imposti da alcune banche centrali che hanno inaugurato quella che senza tema di esagerazioni si può definire un’epoca.

Leggi Tutto

Vaccini e vaccinazioni, qualche nota

Stanno succedendo delle cose (leggendo la stampa). La politica di acquisizione dei vaccini della UE non sembra dare i frutti sperati e riceve critiche sempre più forti; le scadenze di consegna si spostano in avanti e in cambio aumentano le dosi promesse. Austria e Danimarca si accordano con Israele per produrre vaccini. La Repubblica Ceca pensa di rivolgersi alla Russia per Sputnik, anche Bonaccini lo propone; San Marino ce l’ha già. Le asticelle dell’EMA sembrano molto elevate, le procedure di verifica lente e forse l’impostazione troppo rigida. Il MISE valuta la possibilità di riconvertire aziende italiane per produrre vaccini, su licenza: non facile, ci vorrà qualche aiuto di stato. Gli US pensano di vaccinare tutti gli adulti entro maggio (!). La Turchia usa il vaccino cinese. L’Albania ha quasi niente: ha chiesto, invano, l’aiuto di Bruxelles. Macron ha proposto un intervento di solidarietà con i paesi più poveri, Draghi ha detto no.

Leggi Tutto

Cnr, contrordine: un presidente in 5 giorni

Improvvisa accelerazione da parte del Ministero dell’università e della ricerca in merito alla procedura che porterà alla individuazione da parte del Search Committee, coordinato dal professor Giorgio Parisi, di una rosa di cinque nomi tra i quali Maria Cristina Messa dovrà scegliere quello di colui che guiderà il Cnr per il prossimo quadriennio.

Contrariamente a quanto dichiarato dalla Ministra al quotidiano La Repubblica lo scorso 5 marzo, dunque, la fumata bianca dovrebbe esserci entro la fine del corrente mese, e non entro l’estate come ipotizzato dalla stessa Ministra e riportato nel nostro articolo di tre giorni fa.

Leggi Tutto

Rottamazione cartelle: signori progressisti fate il vostro mestiere

In questi giorni è all’esame del governo il cosiddetto “decreto legge sostegno”. Quelli del governo Conte erano “decreti ristori” ma, in omaggio alla discontinuità tanto reclamata dalla destra di Berlusconi e Salvini e dai renziani, Draghi ha cambiato la parola. La sostanza è sempre quella: gli aiuti da continuare a dare a tutti quelli che stanno subendo perdite economiche per la pandemia.

Leggi Tutto

Nuovo presidente Cnr, la ministra Messa: "Ricominciamo da capo"

Tra le ipotesi fatte dal nostro giornale per cercare di ridare al Cnr un presidente pleno jure, dopo l’incredibile stato in cui si è venuto a trovare per l'inerzia dell’ex ministro Manfredi, la neo titolare del Ministero dell'univesità e della ricerca (Mur), Maria Cristina Messa, sembra aver scelto la terza via indicata dal Foglietto, ma con tempi biblici: un nuovo bando pubblico, una nuova selezione, un nuovo Search Committee.

Leggi Tutto

Recovery Plan, 16 associazioni chiedono trasparenza e partecipazione

Non si fa che parlare dei 209 miliardi in arrivo dall’Europa, ma pochi ricordano che, di quelli, oltre 120 andranno a sommarsi all’enorme debito italiano e andranno restituiti. Proprio per questo, vanno spesi bene e non devoluti ai soliti noti, perché si tratta dell’ultimo treno per uscire dalla flessione continua che investe la nostra economia da oltre trent’anni.

Leggi Tutto

Mercato dell'energia e clima ipotecati. Dalla Cina

La questione energetica è a dir poco dirimente nel nostro secolo, come d’altronde è sempre stata anche assai prima che i cieli diventassero grigi per lo smog, per cui vale la pena concedersi la lettura di un bel paper diffuso da Bofit, dove si fa una pregevole sintesi dello stato dell’arte usando come punto di osservazione la Cina, per la semplice ragione che ormai da tempo il paese asiatico primeggia non solo per il consumo di energia, ma per le conseguenze naturali di tale primato: i livelli di emissioni inquinanti.

Leggi Tutto

L'euro digitale si farà

Un bell’intervento di Fabio Panetta ci aiuta a fare altri piccoli utili passi in avanti nella comprensione dello straordinario processo iniziato dalla Bce e dalle altre banche centrali per la creazione delle monete digitali di banca centrale (CBDC, central bank digital currency). Processo dall’esito incerto, almeno a parole, – Panetta ha più volte sottolineato che la decisione sull’emissione dell’euro digitale ancora non è stata presa – ma sul quale pochi dubitano: l’euro digitale si farà, per la semplice ragione che non si può fermare il progresso.

Leggi Tutto

A Roma è nata Carminella biblioteca antirazzista

Le donne sono sempre reattive e intraprendenti e così lo scorso anno, in piena pandemia, è nata a Roma, al Quadraro, in via del Quintili 219/221, nel quadrante sud est della periferia, la Biblioteca antirazzista Carminella, per iniziativa dell’Associazione di Promozione Sociale Carminella composta da molte donne, in collaborazione con il circolo Arci Stonehead. Insieme, da anni, realizzano importanti progetti per migranti, progetti che, come sottolineano con orgoglio, «danno senso e significato al vivere quotidiano, alla relazione con gli altri e che si intrecciano al procedere di una società civile sempre più ricca e multiculturale».

Leggi Tutto

Congo, tra neocolonialismo e grandi multinazionali

L’ambasciatore Luca Attanasio ucciso in Congo, insieme al carabiniere di scorta Vittorio Iacovacci e all’autista congolese Mustafà Milambo, era una gran brava persona. Un diplomatico impegnato sul fronte della cooperazione umanitaria, per aiutare la popolazione congolese in un paese dove la violenza, le bande armate e la guerra regnano sovrane.

Leggi Tutto

Gli alberi di città e delle aree protette vanno tutelati. E non abbattuti

Scusate la lunghezza, ma ci vuole. Molti agronomi e forestali, incluso diversi presidenti del relativo Ordine Professionale, promuovono l’abbattimento degli alberi «quando la stabilità è compromessa e certificata dalla valutazione della Stabilità Arborea (VTA) o perché sono arrivati “a fine vita”». Chiariamo cosa c’è dietro queste affermazioni professionali per capirne i limiti e le criticità.

Leggi Tutto

Terremoto di Amatrice: scuotimenti sismici eccezionali?

C’è stato un processo a Rieti, per il crollo di due edifici IACP a Amatrice, in piazza Sagnotti, in occasione del terremoto del 24 agosto 2016. Ci furono vittime. Il processo si è concluso l’8 settembre 2020, con la condanna a 36 anni complessivi di carcere di cinque tecnici ed ex-amministratori ritenuti responsabili a vario titolo del crollo. Il 9 febbraio 2021 sono state pubblicate le Motivazioni della Sentenza.

Leggi Tutto

Sei arrivato fin qui...continua a leggere

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più