11. 12. 2018 Ultimo Aggiornamento 16. 11. 2018

Errare è umano, perseverare ...

La mattina di domenica 25 marzo 2018, un terremoto, valutato di magnitudo 1.7, scuote Ischia. Gli abitanti lo avvertono e si spaventano. Il primo comunicato dell’Osservatorio Vesuviano (OV), non riporta né localizzazione né magnitudo, per cui si rende necessario un secondo comunicato.

Leggi Tutto

Considerazioni sulla sequenza 2018 a Muccia, Macerata

Dagli inizi di marzo di quest’anno, nella zona dell’Italia colpita dalle forti scosse del 2016, si è assistito ad un aumento della sismicità fino a superare i 100 eventi al giorno. In aprile si sono superati addirittura i 140 eventi al giorno. Questo aumento si è per lo più concentrato fra il Comune di Muccia e quello di Pieve Torina, in provincia di Macerata. Il 4 aprile vi si era già verificato un terremoto di magnitudo 4.0. La sequenza è poi continuata finché il 10 aprile si è verificata una scossa ancora più forte di magnitudo 4.7 a cui sono seguite numerose altre scosse minori.

Leggi Tutto

Sintomi di declino: da Macalube 2014 a Solfatara 2017

La terribile tragedia che si è verificata alla Solfatara il 12 settembre 2017 - una voragine apertasi improvvisamente ha inghiottito un bambino e i genitori che hanno cercato di salvarlo - mi ha fatto tornare in mente un’altra tragedia: l’esplosione di un vulcanello nella riserva delle Macalube di Aragona, vicino ad Agrigento, il 27 settembre 2014: due fratellini furono sommersi dal fango, sotto gli occhi del padre.

Leggi Tutto

La Direttrice dell’Ingv è anche Sismologa?

Lunedì scorso, subito dopo pranzo, ho ricevuto telefonate da un giornalista e da alcuni amici napoletani per conoscere le mie opinioni su una trentina di scosse che si stavano verificando ai Campi Flegrei. Ho detto di rivolgersi all’Osservatorio Vesuviano, cioè alla sezione dell’INGV a Napoli. Da Bologna era un po’ difficile per me sapere che cosa stava succedendo. Hanno replicato che non riuscivano a contattare l’Osservatorio che, per quanto ne sapevano loro, aveva emesso solo uno scarno comunicato. Effettivamente, non molto informativo.

Leggi Tutto

La tragedia della Solfatara e le inadempienze scientifiche

Il 1° marzo scorso, sul Corriere del Mezzogiorno, a firma dell'ottimo Roberto Russo, sono apparsi due articoli, a mio avviso inquietanti, perché riguardano la sorveglianza - svolta dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) - dei Campi Flegrei, uno dei vulcani attivi più pericolosi al mondo in prossimità di un’area fortemente antropizzata.

Leggi Tutto

Sei arrivato fin qui...continua a leggere

banner iscriviti sindacato

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più