26. 04. 2018 Ultimo Aggiornamento 22. 04. 2018

I gravi effetti della denatalità italiana

Quando si crede di aver ormai letto tutto sui rischi connessi alla grave denatalità che affligge il nostro paese, esce un bel paper di Bankitalia che ci mostra un aspetto finora poco osservato, ossia l’influenza che tale situazione ha sul livello della nostra crescita economica, presente ma soprattutto futuro. Cominciamo da un dato, riportato dall’istituto tedesco di statistica che fotografa bene la nostra situazione: siamo il fanalino di coda in Europa, insieme con la Spagna, per indice di fertilità.

Leggi Tutto

Nel belpaese, sono fortunatissimi quei pochi che pagano le tasse

Capisco d’improvviso perché in Italia ci sia tanto malcontento mentre scorro vecchie cronache su un ministro, assai famoso ai suoi tempi, che dice le tasse sono cosa bellissima, e poi leggo una ricognizione da azzeccarbugli della fiscalità e, infatti, l’han prodotta i commercialisti, dove si osserva, con grande disincanto ,che la vera ingiustizia del nostro paese non è la diseguaglianza patrimoniale, ma quella fiscale.

Leggi Tutto

Errare è umano, perseverare ...

La mattina di domenica 25 marzo 2018, un terremoto, valutato di magnitudo 1.7, scuote Ischia. Gli abitanti lo avvertono e si spaventano. Il primo comunicato dell’Osservatorio Vesuviano (OV), non riporta né localizzazione né magnitudo, per cui si rende necessario un secondo comunicato.

Leggi Tutto

Considerazioni sulla sequenza 2018 a Muccia, Macerata

Dagli inizi di marzo di quest’anno, nella zona dell’Italia colpita dalle forti scosse del 2016, si è assistito ad un aumento della sismicità fino a superare i 100 eventi al giorno. In aprile si sono superati addirittura i 140 eventi al giorno. Questo aumento si è per lo più concentrato fra il Comune di Muccia e quello di Pieve Torina, in provincia di Macerata. Il 4 aprile vi si era già verificato un terremoto di magnitudo 4.0. La sequenza è poi continuata finché il 10 aprile si è verificata una scossa ancora più forte di magnitudo 4.7 a cui sono seguite numerose altre scosse minori.

Leggi Tutto

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più