12. 12. 2019 Ultimo Aggiornamento 12. 12. 2019

Quel pacchetto mai consegnato dalle Poste: ecco come è andata a finire

Categoria: Fogliettino

Qualche mese fa chi scrive vi ha narrato la vicenda di un pacchetto smarrito da Poste Italiane, o meglio dalla società Sda, che cura per le Poste stesse la spedizione dei pacchi.

Ebbene, ad agosto scorso Poste Italiane mi ha spedito un assegno di 85 euro, a risarcimento del pacco smarrito, quindi un importo non solo inferiore al valore del telefono che ho dovuto ricomprare a una cifra corrispondente a più del quintuplo del risarcimento, ma pure ai 100 euro di valore assicurato e soprattutto non comparabile ai disagi provocatimi. Né tantomeno v'è stata riparazione alla violazione della privacy, che comporta la sottrazione di un oggetto contenente tanti dati sensibili per ognuno di noi.

Ma ciò che disturba di più è che tali disservizi potrebbero essere facilmente evitati.

Infatti, se un pacco fino ad un certo punto è tracciabile, sono ben rintracciabili anche i responsabili. Se si sa a che ora un pacco esce da un ufficio postale, si saprà anche chi è il dipendente che consegna la merce allo spedizioniere con relativa distinta, così come si saprà il dipendente di Sda che prende in carico i plichi e di certo saranno facilmente individuabili i successivi passaggi di pacchi e vettori, o almeno dovrebbero esser noti, se le cose si facessero con cura.

Evidentemente così non è perché poco ci si cura del cliente o utente che dir si voglia, tanto ci sarà sempre una qualche assicurazione che copre il tutto e che comunque alla fine paga, si fa per dire, il cliente/utente.

In tutta la vicenda quel che lascia più basiti è la professionalità di chi ha compiuto il furto perché di questo alla fin fine si tratta, visto che, solo un professionista poteva rendere improvvisamente non più tracciabile un telefono che include una tecnologia che lo rende localizzabile al legittimo proprietario non appena lo si accende.

Cosa aspetta un'azienda come Poste Italiane, che vuole essere competitiva e che sta per essere collocata sul mercato, a mettere i suoi clienti al riparo da tali mascalzoni?

Personalmente, in futuro, difficilmente mi rivolgerò allo stesso spedizioniere.


Sei arrivato fin qui...continua a leggere

banner iscriviti sindacato

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più