Categoria: Sentenze

(Cons. St., Sez. V - sent. 19 novembre 2009 n. 7248 - Pres. Trovato, Est. Poli)

E' legittima la delibera con la quale un ente ha indetto un concorso riservato al personale interno, senza utilizzare la graduatoria degli idonei di un concorso precedente e senza indicare le ragioni di tale scelta. Infatti, in forza del principio generale evincibile dall'art. 97, u.c., Cost., è lo scorrimento delle graduatorie che deve essere congruamente motivato e non l'indizione delle ordinarie procedure concorsuali. L'istituto dell'utilizzazione di una graduatoria per la copertura dei posti successivamente resisi disponibili ha pur sempre carattere eccezionale rispetto alla regola secondo cui i posti devono essere coperti, previo apposito concorso, dai vincitori della procedura, con la conseguenza che tale utilizzazione non è obbligatoria per l'Amministrazione .

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più