Categoria: Sentenze

(Tar Sardegna, sez. II, sentenza n. 1253 del 9 luglio 2009)

Secondo la sezione II^ del Tar Sardegna (sentenza n. 1253 del 9 luglio 2009), è illegittimo il provvedimento con il quale la P. A. ha dichiarato un concorrente decaduto dalla graduatoria dei vincitori di un concorso pubblico perché ha falsamente dichiarato di possedere un titolo di preferenza in realtà inesistente. Nella specie, l'interessato aveva dichiarato di avere due figli, piuttosto che uno. In materia di pubblici concorsi, in forza di quanto previsto dall'art. 75 del Dpr n. 445/2000, ed in assenza di specifica prescrizione della lex specialis, l'indicazione da parte di un concorrente di un titolo di preferenza non posseduto non comporta, in via automatica e vincolata, la decadenza dalla graduatoria, ma, piuttosto, la decadenza dal beneficio attribuito dal titolo medesimo.

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più