15. 09. 2019 Ultimo Aggiornamento 10. 09. 2019

Redditi dei dirigenti pubblici on line: sì o no? Deciderà la Consulta

Gli incarichi dei dirigenti pubblici, per quanto riguarda la pubblicazione dei redditi e delle situazioni patrimoniali, non sembrano equiparabili a quelli dei titolari di incarichi politici. E’ questo il dubbio espresso dal Tar Lazio, sez. I quater, che, con ordinanza 19 settembre 2017, n.9828, ha rinviato la questione all’esame della Corte Costituzionale, che dovrà decidere sulla legittimità o meno dell’art.14, comma 1 bis e comma 1 ter del Dlgs, n.33 del 2013.

Leggi Tutto

C'è mobbing solo se i comportamenti ostili sono sistematici e reiterati nel tempo

L’orientamento della Corte di Cassazione in materia di mobbing non accenna a mutare se è vero, come è, che i comportamenti del datore di lavoro o del superiore gerarchico - che finiscono per assumere forme di ostilità, da cui può conseguire la mortificazione morale e l'emarginazione del dipendente, con effetto lesivo per il suo equilibrio fisiopsichico e del complesso della sua personalità, per poter essere censurabili nelle aule di giustizia - devono essere sistematici e protrarsi nel tempo.

Leggi Tutto

Comunicazione verbale tra due candidati giustifica l’esclusione dal concorso

Colta a conferire con un’altra candidata il giorno della seconda prova scritta del concorso per notaio, una candidata è stata immediatamente esclusa dalla procedura selettiva. Il ricorso proposto dall’esclusa al fine di evitare il maturare di una inidoneità (conseguente all’esclusione), onde vedersi garantita la possibilità di accedere ad ulteriori tre procedure concorsuali per la nomina a notaio, è stato respinto dal Tar, che ha considerato, senza mezzi termini, le argomentazioni sviluppate dalla ricorrente a sostegno della propria richiesta “non meritevoli di alcun margine di apprezzamento” (Tar Lazio, sez. I, 5 giugno 2017, n.6520).

Leggi Tutto

Costa Concordia, il Tar dà ragione ad alcuni Vigili del Fuoco per la mancata promozione

Per il Tar della Toscana (sentenza n. 1069/2017, pubblicata il 12 settembre 2017), è illegittimo il diniego di riconoscimento della promozione per meriti straordinari ex art. 32, d.lgs. 13 ottobre 2005, n. 217, opposto ad alcuni Vigili del fuoco che erano saliti, subito dopo l'incidente, sulla nave Costa Crociera nel tentativo di salvare i passeggeri prima che affondasse, sul rilievo “che anche le operazioni di soccorso si sono protratte per settimane con sacrificio e professionalità di centinaia di vigili del fuoco”.

Leggi Tutto

Sei arrivato fin qui...continua a leggere

banner iscriviti sindacato

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più