24. 11. 2020 Ultimo Aggiornamento 23. 11. 2020

Condanna per maltrattamenti a chi demansiona il sottoposto

Con sentenza  n.40320 del 2015, la sesta sezione penale della Corte di Cassazione ha stabilito che il reato di cui all’art. 572 del codice penale si configura non soltanto nell’ambito dei rapporti con familiari e conviventi ma anche tra professionisti, non potendo il giudice aprioristicamente escludere la natura parafamiliare del rapporto nell’ambito lavorativo tra professionisti di elevata qualificazione.

Leggi Tutto

Consiglio di Stato: illegittimi dal 2010 i concorsi interni per ricercatori e tecnologi

Palazzo Spada a Roma, sede del Consiglio di StatoClamorosa decisione del Consiglio di Stato che, con sentenza n. 3284 del 2 luglio 2015, ha statuito, tra l’altro, che: “Dopo l’entrata in vigore degli articoli 24 e 62 del d.lgs. n. 150 del 2009 non può pertanto procedersi allo svolgimento di nuove procedure selettive con le modalità previste dall’art. 15 del CCNL (degli enti pubblici di ricerca, ndr) e tanto meno può procedersi allo scorrimento di graduatorie risultanti dalle procedure selettive precedentemente svoltesi.

Leggi Tutto

Gli emolumenti non dovuti erogati ai dipendenti vanno recuperati al netto delle ritenute

altLa Corte dei conti - Sezione regionale controllo per il Lazio - con deliberazione 15 giugno 2015, n. 125 (Pres. Carbone Prosperetti, Rel. Di Giulio) ha precisato che nel caso di corresponsione ai dipendenti pubblici di emolumenti non dovuti, il recupero si atteggia come comportamento doveroso per la P.A., privo di valenza provvedimentale, che discende direttamente dall’art. 2033 cod. civ. non rinunciabile, in quanto correlato al perseguimento delle finalità di pubblico interesse alle quali sono istituzionalmente destinate le somme indebitamente erogate.

Leggi Tutto

Sottocategorie

Sei arrivato fin qui...continua a leggere

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più