20. 09. 2020 Ultimo Aggiornamento 19. 09. 2020

Legge 104, illegittimo il trasferimento del dipendente in altra sede, anche se dista pochi chilometri

Con sentenza n. 2405/2017, la Corte di Cassazione - Sezione Lavoro (Pres. Napoletano, Rel. Torrice) si è pronunciata in merito a un ricorso proposto da un lavoratore dipendente, destinatario dei benefici della legge 104, che si era rifiutato di trasferirsi presso altra sede di lavoro, distante pochi chilometri da quella presso la quale operava e per questo era stato licenziato.

Leggi Tutto

Una minaccia al superiore gerarchico costa il licenziamento a un dipendente dell’Università Roma Tre

Con sentenza 6 novembre 2017, n.26273, la Sezione Lavoro della Corte di Cassazione, confermando la precedente sentenza n.4299/2015 della Corte d’Appello di Roma, ha rigettato il ricorso di un dipendente dell’Università Rona Tre, che aveva impugnato il licenziamento comminatogli per aver rivolto grave minaccia al superiore gerarchico in presenza di terzi, ingenerando un clima di timore nell’ambiente di lavoro per le eventuali conseguenze derivanti dalle sue intemperanze.

Leggi Tutto

Il dipendente subordinato a un collega di qualifica inferiore ha diritto al risarcimento danni

Con ordinanza n. 24356/17, depositata il 16 ottobre 2017, la Corte di Cassazione – Sezione Lavoro – ha accolto il ricorso proposto da un dipendente pubblico che aveva chiesto il risarcimento del danno biologico da inabilità temporanea per sindrome ansioso-depressiva, provocata dalla posizione di subordinazione ad un collega con qualifica inferiore.

Leggi Tutto

Sottocategorie

Sei arrivato fin qui...continua a leggere

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più