Categoria: Lavoro

Redazione

Davvero bizzarra, ancorché scandalosa, la ricetta del governo inglese per ridurre i costi della pubblica amministrazione.

Sembra di imminente emanazione un provvedimento che legalizza le cooperative di ex dipendenti pubblici alle quali gli enti affiderebbero la gestione dei servizi, solitamente effettuati con personale dipendente.

Secondo Francis Maude, ministro del Cabinet Office del governo Cameron, “i dipendenti si trasformeranno in imprenditori e saranno sollecitati a trovare modi più efficienti per gestire il servizio”.

In fase di costituzione sarebbero centinaia di cooperative.

Non è escluso che a breve la “ricetta” venga importata in Italia da Brunetta per portare a termine il processo di smantellamento della P.A., iniziato col taglio selvaggio delle risorse, blocco delle stabilizzazioni di lavoratori precari e blocco dei contratti fino al 2013.

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più