Categoria: Lavoro

Redazione

Le pieghe della chilometrica manovra finanziaria continuano a riservare sorprese.

Come se non bastasse il blocco dei contratti fino a tutto il 2014 (e salvo ulteriori proroghe), per i lavoratori pubblici è spuntata una salata tassa sui ricorsi, che d’ora in poi dovrà essere versata al momento del deposito del fascicolo in Tribunale.

Metà tariffa per  i ricorrenti che hanno un reddito lordo annuo non superiore a 31.884,48 euro.

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più