Categoria: Lavoro

Redazione

E’ attesa per la prossima settimana l’approvazione alla Camera della legge (c.d. collegato-lavoro), che tra l’altro prevede per i pubblici dipendenti novità in materia di congedi, permessi, aspettative e part time.

A rischio revisione e, quindi, revoca dell’autorizzazione sono proprio i dipendenti che oggi lavorano ad orario ridotto.

La legge prevede il riesame delle singole istanze accolte fino al 2008. Stretta anche per chi assiste congiunti portatori di handicap: il diritto di assenza verrà riconosciuto a un solo familiare, parente o affine sino al secondo grado.

La norma in arrivo istituisce la possibilità di chiedere una aspettativa senza assegni fino a dodici mesi “per avviare attività professionali o imprenditoriali”.

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più