Categoria: Lettere

La lettera

Caro direttore, sono una agronoma che ha da poco terminato con successo un dottorato in agronomia ambientale.

Come tanti altri giovani laureati mi tengo costantemente informata sui bandi di concorso pubblicati dai vari Enti di Ricerca e leggo anche, con altrettanta attenzione, le pagine del Foglietto.

Le scrivo perché vorrei ritornare sull'argomento dei concorsi "creativi" del Cnr, che il vostro notiziario di informazione ha recentemente portato alla ribalta, per segnalare un altro concorso a dir poco fantasioso. Si tratta del bando Ibaf-002-2012-NA per un posto di Cter a tempo determinato presso l' Istituto di Biologia Agroambientale e Forestale - sez. Napoli.

Nei requisiti di ammissione viene richiesta al candidato una documentata esperienza almeno quinquennale (ma non sono eccessivi 5 anni di esperienza per mansioni tecniche???) nell'impiego di stazioni di lavoro in ambiente Windows … e fin qui niente di strano ma la chicca giunge alla fine quando la richiesta di requisiti si conclude con ... manipolazioni di immagini … a mano libera di disegni tecnici e artistici con finalità scientifiche.

Ammetto di non aver capito bene cosa si intenda per disegni artistici con finalità scientifiche o parafrasando una famosa frase dell'on. Di Pietro direi proprio che c'azzecca questo con le attività di ricerca di un Istituto che si occupa di Biologia Agroambientale e Forestale?

d.ssa Giuseppina Esposito - Napoli

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più