Giornale on-line fondato nel 2004

Sabato, 13 Lug 2024

In campo astronomico, le donne sono state numerose fino al Settecento, quando l’astronomia era un’attività artigianale, a conduzione familiare. Lo studio del cielo avveniva in Osservatori costruiti nelle case, dove le donne collaboravano come assistenti dei familiari.

Alcune di loro, dopo un periodo di apprendistato, continuavano da sole le osservazioni. Appena il mestiere di astronomo venne istituzionalizzato, le donne furono escluse dalla professione perché, per accedervi, venne richiesto un titolo accademico.

L'astronoma polacca Maria Cunitz, vissuta nel Seicento, fu incoraggiata a dedicarsi agli studi astronomici dal marito, medico molto più vecchio di lei e astronomo dilettante.

Studiò le teorie di Keplero sul moto ellittico dei pianeti intorno al sole e pubblicò Urania Propitia, un testo in cui raccolse le sue osservazioni e alcune correzioni proprio alle effemeridi di Keplero, le tabelle dei dati che indicano la posizione degli astri nel cielo.

Il titolo del suo libro è un omaggio ad Urania, musa dell’Astronomia. Grazie alla sua cultura eccezionale, venne soprannominata la seconda Ipazia.

In alto, statua di Maria Cunitz a Swidnica, Polonia.

Per saperne di più sulle astronome: “Scienziate nel tempo. Più di 100 biografie", Ledizioni 2023.

Sara Sesti
Matematica, ricercatrice in storia della scienza
Collabora con l'Università delle donne di Milano
facebook.com/scienziateneltempo/

 

empty alt

Anci: a rischio a settembre ripresa attività dei servizi educativi per l'infanzia

Anci (Associazione nazionale comuni italiani) esprime preoccupazione per le continue segnalazioni...
empty alt

Prezzi internazionali raffreddati dalla deflazione cinese

Sempre perché la globalizzazione è assai più complessa di come la si immagina, vale la pena...
empty alt

“Gli indesiderabili”, film che emoziona e non si fa dimenticare in fretta

Gli indesiderabili, regia di Ladj Ly, con Anta Dia (Haby Keita), Alexis Maneti (Pierre),...
empty alt

Il peso specifico del settore auto nell’economia europea

L’ultimo bollettino della Bce contiene una interessante analisi che ci consente di farci un’idea...
empty alt

Roberto Tomei, insigne giurista, firma storica del Foglietto, non è più tra noi

Abbiamo appreso oggi con immenso dolore che l’insigne giurista Roberto Tomei, lo scorso 19 giugno, è...
empty alt

Consegue la laurea, Uniba gliela toglie, il Tar gliela restituisce

Con sentenza n. 817/2024, pubblicata il 4 luglio scorso, il Tar per la Puglia (Sezione seconda),...

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI
Back To Top