Giornale on-line fondato nel 2004

Lunedì, 26 Feb 2024

Qualche giorno fa, l'assessore alla mobilità di Roma, Eugenio Patané, ha annunciato che l'appalto per la realizzazione del tra su viale Togliatti da piazza Cinecittà a Ponte Mammolo è stato aggiudicato al Raggruppamento Temporaneo di Imprese con il consorzio stabile Pangea Scarl, in qualità di mandataria, e Sielte Trasporti Srl., Se.Ge.Co Srl e Dsba Srl in qualità di mandanti. I lavori, dicono, dovrebbero durare 18 mesi da settembre di quest'anno.

Non è proprio il progetto del 2006 da Saxa Rubra a Laurentina oggetto di una delibera di iniziativa popolare su cui furono raccolte circa undicimila firme dei cittadini approvata all'unanimità dal Consiglio comunale e promossa da un folto gruppo di Comitati di cittadini, ma almeno, dopo quasi vent'anni, si inizia a fare qualcosa.

Nella Delibera del febbraio 2006, infatti, si diceva "di impegnare il Sindaco e la Giunta ed in particolare l’Assessore alla Mobilità e l’Assessore con la Delega al Forum Agenda 21 a predisporre entro un mese: − l’avvio di un processo di partecipazione dei cittadini di Roma, ed in particolare di quelli abitanti nel settore della città interessato dalle opere in questione, [....] di impegnare il Sindaco e la Giunta a predisporre, per rendere effettivo questo processo di partecipazione, adeguati strumenti d’informazione e di comunicazione che garantiscano il pieno coinvolgimento dei Comitati e delle Associazioni di quartiere ed Ambientaliste e di tutti i cittadini interessati".

Naturalmente, niente di tutto questo è stato fatto né dal sindaco Veltroni allora né dalle successive amministrazioni della destra di Alemanno, del centrosinistra di Marino, dei Cinque stelle della Raggi. Oggi, un pezzo importante lo fa il sindaco Gualtieri, grazie ai fondi del Pnrr che si sono salvati dai tagli di Salvini. E lo fa insieme all'altro intervento su Tram della linea Termini-Vaticano-Aurelio il cui primo pezzo, dicono, sarà realizzato fino a Largo Argentina.

Del Tram su viale Togliatti se ne parla dagli anni '50, da quando pezzi della strada si chiamavano circonvallazione Subaugusta, viale della Botanica, via del Fosso di Centocelle, via Lucera.

Mi sono fatto vecchio ad aspettarlo, nonostante tutto spero di vederlo in funzione.

Aldo Pirone
scrittore e editorialista
facebook.com/aldo.pirone.7
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

empty alt

Dispensa dal servizio per motivi di salute, dopo tentativo reimpiego in altro ruolo

Con ordinanza n. 4640/2024, pubblicata lo scorso 21 febbraio, la Corte di cassazione – sezione...
empty alt

Edilizia europea, un freddo inverno per il settore immobiliare

L’ultimo bollettino della Bce conferma ciò che gli osservatori di settore sapevano già per lunga...
empty alt

“Journal of Innate Metabolism”, rivista scientifica tutta dedicata alle Patologie del metabolismo innato

E’ italiana e uscirà a fine del corrente mese la prima rivista al mondo interamente ed...
empty alt

Il "Catalogo stellare di Harvard". Un importante lavoro femminile collettivo

La mappatura del cielo di fine Ottocento fu possibile grazie ai miglioramenti della tecnica...
empty alt

Tumore del pancreas, scoperto il meccanismo di sopravvivenza e progressione

Da un punto di vista biologico, le cellule tumorali sono continuamente sottoposte a stress: il...
empty alt

Medici Isde e Plastic Free in difesa di salute e ambiente per l’eccesso di plastica

L’eccesso di plastica e soprattutto i suoi frammenti non rappresentano oggi solamente un problema...

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI
Back To Top