23. 08. 2017 Ultimo Aggiornamento 22. 08. 2017

I revisori dei conti del Cnr bloccano la nomina di un direttore centrale

Categoria: Il Foglietto

Ha avuto vita breve, anzi brevissima, una nomina dirigenziale disposta dal Cnr alcune settimane fa.

Con provvedimento n. 41 del 12 giugno scorso, infatti, il direttore generale dell’ente di piazzale Aldo Moro, Massimiliano Di Bitetto, ha conferito al dottor Giambattista Brignone, dirigente dell’Ufficio affari istituzionali e giuridici, anche l’incarico di direttore f.f. della Direzione centrale supporto alla rete scientifica e infrastrutture, ruolo fino ad allora ricoperto, sempre nella qualità di f.f., dallo stesso dg, che motivava la sua rinuncia con i “consistenti compiti istituzionali del vertice amministrativo” del Cnr.

In data 27 giugno, però, lo stesso direttore generale firmava un nuovo provvedimento (n. 44) con il quale annullava la nomina del direttore centrale f.f. disposta appena 15 giorni prima.

A supporto di tale ultimo atto veniva citato il verbale n. 1554 del 22 giugno 2017, con il quale il Collegio dei revisori dei conti, dopo aver formulato “alcuni rilievi” (non esplicitati nel suddetto provvedimento di annullamento), aveva ritenuto che “detto incarico non possa avere corso”.

La direzione centrale, dunque, è tornata a gravare sulle spalle del direttore generale, mentre il dottor Brignone continuerà a rivestire oltre all’incarico pleno jure di dirigente dell’Ufficio affari istituzionali e giuridici, anche quelli ad interim di Direzione dell’ufficio comunicazione, informazione e Urp nonché dell’Ufficio relazioni europee e internazionali.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più