21. 10. 2020 Ultimo Aggiornamento 20. 10. 2020

Un prestigioso incarico accomuna Frances Hamilton-Arnold e Fabiola Gianotti

Categoria: Il Foglietto

Papa Francesco ha nominato le due grandi scienziate a comporre la Pontificia Accademia delle Scienze, un’istituzione fondata nel 1936 da Papa Pio XI con lo scopo di promuovere il progresso della matematica, della fisica, delle scienze naturali e lo studio dei relativi problemi epistemologici.

Il Papa ha insignito Frances Hamilton-Arnold del prestigioso riconoscimento nel 2019. La scienziata, nata nel 1956 in Pennsylvania, è biochimica, ingegnera e ha vinto il Premio Nobel per la chimica nel 2018 "per i suoi lavori su enzimi, peptidi e anticorpi". È impegnata nella produzione di carburanti e prodotti chimici da fonti rinnovabili.

Il 29 settembre 2020, il riconoscimento è giunto per Fabiola Gianotti, direttrice generale del CERN di Ginevra. Nata nel 1960, la scienziata ha conseguito il Dottorato di Ricerca in fisica sperimentale delle particelle presso l'Università Statale di Milano. Dal 1994 è ricercatrice presso il CERN dove, nel luglio 2012, durante il seminario che ha ufficializzato la scoperta del bosone di Higgs, ha presentato i risultati della ricerca che ha vinto il Nobel per la fisica nel 2013. Dal 2016 ricopre la carica di Direttrice Generale del CERN, diventando così la prima donna ad assumere questo ruolo.

Entrambe le scienziate ritengono che la scienza sia compatibile con la fede, ma che debbano rimanere su piani separati.

In particolare, Fabiola Gianotti: «La scienza e la religione devono restare su due strade separate. La scienza si basa sulla dimostrazione sperimentale e la religione si basa su principi completamente opposti, cioè sulla fede, tanto più benemerito chi crede senza aver visto. E la scienza non potrà mai dimostrare l’esistenza o la non esistenza di Dio. Io credo in Dio. La scienza è assolutamente compatibile con la fede, non ci sono contraddizioni. L’importante è lasciare i due piani separati: essere credenti o non credenti, non è la fisica che ci darà una risposta».

Per saperne di più sulle scienziate delle STEM: “Scienziate nel tempo. Più di 100 biografie", pag. 250, € 16, Ledizioni, Milano 2020. In libreria e on-line anche in versione e-book a € 6.99.

Sara Sesti
Matematica, ricercatrice su " Donne e scienza", collabora con l'Università delle donne di Milano
facebook.com/sara.sesti13


Sei arrivato fin qui...continua a leggere

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più