Giornale on-line fondato nel 2004

Sabato, 02 Mar 2024

Leonora addio, regia di Paolo Taviani, con Fabrizio Ferracane, Matteo Pittiruti, Dania Marino, Simone Ciampi, Claudio Bigagli, Roberto Steiner, Enrica Maria Modugno, Federico Tocci, Dora Becker, Martina Catalfamo, Nathalie Rapti Gomez, Roberto Herlitzka, Massimo Popolizio, Francis Pardeilhan; Giulio Pampiglione, Sinne Mutsaers, Francesco Cristiano Russo, Freddy Drabble, Ivan Giambirtone, Stefano Starna; Soggetto: Luigi Pirandello; Sceneggiatura: Paolo Taviani; Fotografia: Paolo Carnera, Simone Zampagni; Musiche: Nicola Piovani; Montaggio: Roberto Perpignani; Scenografia: Emita Frigato; Costumi: Lina Nerli Taviani; Suono: Maximilien Gobiet; Genere: Drammatico; Italia, 2022; Durata: 99’; Produzione: Donatella Palermo per Stemal Entertainment, Serge Lalou per Les Films d’Ici con Rai Cinema; Distribuzione: 01 Distribution; nelle sale dal 17 febbraio 2022; Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13.

Recensione consigliata su mymovies.it

TRAILER

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

empty alt

L’economia nell’era degli spiriti algoritmici

Poiché lo spirito del tempo vuol convincerci che le macchine fanno, e soprattutto faranno, meglio...
empty alt

Elezioni in Sardegna: Meloni, da musa a musata

Giorgia Meloni ha preso una botta. Da musa della destra esce dalle urne sarde con una musata....
empty alt

“La zona d’interesse”, il film più importante del secolo

La zona d’interesse, regia di Jonathan Glazer, con Christian Friedel, Sandra Hüller, Johann...
empty alt

Dispensa dal servizio per motivi di salute, dopo tentativo reimpiego in altro ruolo

Con ordinanza n. 4640/2024, pubblicata lo scorso 21 febbraio, la Corte di cassazione – sezione...
empty alt

“Journal of Innate Metabolism”, rivista scientifica tutta dedicata alle Patologie del metabolismo innato

E’ italiana e uscirà a fine del corrente mese la prima rivista al mondo interamente ed...
empty alt

Il "Catalogo stellare di Harvard". Un importante lavoro femminile collettivo

La mappatura del cielo di fine Ottocento fu possibile grazie ai miglioramenti della tecnica...

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI
Back To Top