Giornale on-line fondato nel 2004

Giovedì, 23 Mag 2024

Mary Kingsley fu una delle maggiori esploratrici dell’Africa occidentale e le venne attribuito l’appellativo di “Regina d’Africa” in segno di rispetto.

Era nata a Islington, Londra nel 1862, figlia di un medico colto e appassionato di viaggi e di una cameriera. In un’epoca in cui l’istruzione era negata alle donne, studiò in casa, da autodidatta, sui libri del fratello.

Quando i genitori si ammalarono, per anni toccò a lei la loro cura e alla loro morte scoprì i viaggi. Si trasferì alle Canarie, poi partì per l’Africa.

Affascinata dalle tribù primitive e soprattutto dai riti sacrificali, sbarcò nell’Africa occidentale e viaggiò in Congo, Sierra Leone e Sudafrica. Interessata e rispettosa delle tradizioni e dei riti antichi delle popolazioni locali si oppose alla cultura bianca che i missionari andavano imponendo.

Arrivata nel Gabon, Mary Kingsley decise di cercare la tribù cannibale dei Fang, che viveva ai bordi del fiume Ogoouè. Grazie ai portatori che l’accompagnavano, riuscì a incontrarli e a farsi ospitare nel loro villaggio. Era la prima occidentale a studiare le abitudini dei cannibali dato che, fino ad allora, nessuno era riuscito ad avvicinarli e, soprattutto, a tornare indietro per raccontarlo.

Oltre ad iniziare la redazione del suo primo libro Travels in West Africa, Congo Français, Corisco and Cameroons, trascorse i tre anni successivi a scrivere articoli e tenere conferenze.

Tornò in Africa nel 1900 e, al suo arrivo a Città del Capo, si offrì volontaria per assistere i prigionieri di guerra boeri. Dopo soli due mesi la febbre tifoide che aveva colpito tanti dei suoi pazienti contagiò anche lei. Morì il 3 giugno 1900.

Mary fu una libera pensatrice e guardò il mondo con amore e senza pregiudizi, come dimostrano i suoi numerosi libri.

Per saperne di più della sua vita straordinaria.

Sara Sesti
Matematica, ricercatrice in storia della scienza
Collabora con l'Università delle donne di Milano
facebook.com/scienziateneltempo/

 

empty alt

Bandiere blu, riconoscimento a “piscine costiere” ma non all’ecosistema marino

L’assegnazione delle Bandiere blu viene riportata, con la gioia dei sindaci che se ne vantano,...
empty alt

Eva Widdowson-Crane, protagonista della Giornata internazionale delle api

Nel mondo esistono oltre 20000 specie di api, molte delle quali a rischio di estinzione. Il 20...
empty alt

“Il caso Goldman” di Cédric Kahn, film politico-giudiziario tratto da una storia vera

Il caso Goldman di Cédric Kahn, con Arieh Worthalter (Pierre Goldman), Arturo Harari (Avvocato...
empty alt

Alle Europee caccia agli scoraggiati per vincere

Il gradimento elettorale dei partiti viene normalmente misurato in termini percentuali, un numero...
empty alt

Garante privacy: il datore di lavoro non può negare al dipendente l’accesso ai propri dati

Il lavoratore ha sempre diritto di accedere ai propri dati conservati dal datore di lavoro, a...
empty alt

Un faccia a faccia sbagliato, che non si farà. Ma il danno è stato fatto

Ho sempre pensato, fin dalla sua vittoria a sorpresa nelle primarie che l'hanno eletta...

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI
Back To Top