Giornale on-line fondato nel 2004

Sabato, 13 Lug 2024

Redazione

Dopo secoli di emarginazione, lo stampatello ha ottenuto la tanto attesa riabilitazione.

A certificarla è stato il Consiglio di Stato (Sez. V - sent. 877 del 16 febbraio 2010, Pres. ff. Cirillo, Est. Mele) per il quale l'utilizzo della scrittura in stampatello non è un segno di riconoscimento, e perciò il candidato che la utilizzi non può essere escluso per tale ragione.

I segni di riconoscimento - chiosano i giudici di Palazzo Spada - devono essere delle chiare appostazioni grafiche, che possano permettere a chi legge un componimento di individuare significativamente il soggetto che li ha apposti.

Lo stampatello maiuscolo - concludono i togati - pur non essendo abituale da parte dei candidati, è comunque una modalità di uso, specialmente quando gli stessi, per timore di non essere ben compresi, intendono chiaramente rappresentare da un punto di vista grafico le proprie argomentazioni.

D'ora in poi, dunque, i candidati devono fare solo attenzione a non realizzare disegnini firmati, non a stampatello, sulla bella copia dei loro elaborati.

empty alt

Anci: a rischio a settembre ripresa attività dei servizi educativi per l'infanzia

Anci (Associazione nazionale comuni italiani) esprime preoccupazione per le continue segnalazioni...
empty alt

Prezzi internazionali raffreddati dalla deflazione cinese

Sempre perché la globalizzazione è assai più complessa di come la si immagina, vale la pena...
empty alt

“Gli indesiderabili”, film che emoziona e non si fa dimenticare in fretta

Gli indesiderabili, regia di Ladj Ly, con Anta Dia (Haby Keita), Alexis Maneti (Pierre),...
empty alt

Il peso specifico del settore auto nell’economia europea

L’ultimo bollettino della Bce contiene una interessante analisi che ci consente di farci un’idea...
empty alt

Roberto Tomei, insigne giurista, firma storica del Foglietto, non è più tra noi

Abbiamo appreso oggi con immenso dolore che l’insigne giurista Roberto Tomei, lo scorso 19 giugno, è...
empty alt

Consegue la laurea, Uniba gliela toglie, il Tar gliela restituisce

Con sentenza n. 817/2024, pubblicata il 4 luglio scorso, il Tar per la Puglia (Sezione seconda),...

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI
Back To Top