Giornale on-line fondato nel 2004

Domenica, 21 Apr 2024

Estranei (All of Us Strangers), regia di Andrew Haigh, con Andrew Scott, Paul Mescal, Jamie Bell, Claire Foy, Carter John Grout; Sceneggiatura: Andrew Haigh, Taichi Yamada; Fotografia: Jamie D. Ramsay; Montaggio: Jonathan Alberts; Musica: Connie Farr, Emilie Levienaise-Farrouch; Scenografia: Lauren Doss, Sarah Finlay, Marian Murray; Suono: Per Boström; Costumi: Sarah Blenkinsop; Effetti: Martin Jones, Scott MacIntyre; Trucco: Zoe Clare Brown, Nicola Buck; Genere: Drammatico; USA, 2023; Durata: 105’; Ditribuzione: Walt Disney; nelle sale dal 29 febbraio 2024; Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14.

REcensione di Anna Sofia Caira

Estranei è un film del 2023 scritto e diretto da Andrew Haigh. La pellicola è ispirata al romanzo omonimo dello scrittore giapponese Taichi Yamada (1987), già adattato per il grande schermo da Nobuhiko Obayashi nel film The Discarnates del 1988.

Con Paul Mescal e Andrew Scott, il quale è stato candidato ai Golden Globe come migliore attore in un film drammatico, Estranei è stato presentato in anteprima mondiale il 31 agosto 2023 in occasione del Telluride Film Festival.

Adam (Andrew Haigh) è uno sceneggiatore e sta provando a scrivere una storia partendo dai suoi ricordi. Vive in un nuovo condominio quasi del tutto disabitato a nord di Londra e in un altro triste appartamento come il suo, dello stesso palazzo desolato abita Harry (Paul Mescal), che prova a combattere la sua solitudine chiedendo di essere accolto da Adam.

Il film si svolge interamente nella testa di Adam che, completamente estraneo nel suo mondo, prova a ricostruire la sua vita e il suo passando per provare a darsi delle risposte. Dentro la casa dov’è cresciuto negli anni ’80 parla con i suoi genitori (Jamie Bell e Claire Foy) che sono ormai fantasmi, un sogno, un’illusione della sua mente ancora provata dal lutto.

La fotografia di Jamie D. Ramsey riesce a ricreare quella dimensione onirica che parla alla nostra umanità più viscerale e ci permette di entrare in una mente tormentata di cui riusciamo a comprendere tutti i meccanismi più delicati.

Con Harry, Adam riscopre il contatto con l’altro, ma anche l’inesorabile distanza che lo tiene ancorato a un passato doloroso e gli impedisce di vivere nel mondo reale. Non vede i fantasmi, i “vampiri” che invece popolano la mente di Harry, troppo preoccupato a parlare con i suoi di fantasmi.

Estranei è una storia segnata dal silenzio, dall’incapacità di aprirsi, di superare il dolore e i propri traumi, di vivere in pace la propria sessualità. È una storia struggente, cruda che non ci mostra una via d’uscita. Neppure l’amore può curare i nostri traumi, sembra dirci Andrew Haigh, solo un dialogo con noi stessi e con il nostro passato può aiutarci a superarli.

Anna Sofia Caira
critica cinematografica
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

empty alt

“Università e militarizzazione” ovvero “Il duplice uso della libertà di ricerca”

Università e militarizzazione – Il duplice uso della libertà di ricerca di Michele Lancione – Eris Edizioni...
empty alt

Conti pubblici, tutti i numeri di una emorragia sempre più inarrestabile

Negli ultimi quattro anni, complice anche la sospensione delle regole europee di contenimento...
empty alt

Il futuro del mondo? Sempre più Emergente

Quello che ci aspetta, a dar retta ai pronostici volenterosamente elaborati dai calcolatori del...
empty alt

Festa della Resistenza a Roma, dal 23 al 25 aprile

Dal 23 al 25 aprile, a Roma sarà ancora Festa della Resistenza. Per il secondo anno consecutivo, nella...
empty alt

“Basta favori ai mercanti d’armi!”, una petizione popolare da sottoscrivere

Il 21 febbraio scorso, il Senato della Repubblica ha approvato un disegno di legge per cancellare...
empty alt

Nuovo censimento delle piante in Italia, in più 46 specie autoctone e 185 aliene

Secondo il nuovo censimento delle piante in Italia, che ha aggiornato i dati del 2018, sono 46 in...

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI
Back To Top