Giornale on-line fondato nel 2004

Martedì, 23 Lug 2024

di Rocco Tritto

L’articolo di apertura, a firma di Franco Mostacci (dopo quello apparso sul Foglietto n. 23), fa chiarezza su un aspetto che, fino a oggi, nessuno ma proprio nessuno si è preoccupato di analizzare. Perché? Chissà.

Per i dipendenti della pubblica amministrazione, il costo della iniqua manovra correttiva sarà di proporzioni gigantesche e per quelli della Ricerca, in particolare, può superare i 100 mila euro.

Un sacrificio senza precedenti nella storia dell’Italia, che denota una grave e ingiustificata disparità di trattamento nei confronti di 3,5 milioni di cittadini italiani che, a differenza, di molti altri milioni, pagano puntualmente imposte e tasse con le quali lo Stato patrigno eroga servizi anche ai più incalliti evasori fiscali che, al pari di corrotti, corruttori, speculatori (il cui volto è facile scoprire) e amministratori della cosa pubblica avvezzi alla mala gestio e agli sperperi , sono i veri responsabili della crisi economica.

Un governo che decide di far pagare il “conto” ai lavoratori pubblici dimostra, dal punto di vista etico, di essere intriso di  maligno pregiudizio; dal punto di vista giuridico, di essere aduso alla disparità di trattamento; da quello politico, infine, di essere cronicamente inefficiente ad amministrare un Paese la cui Carta fondamentale (che non a caso lorsignori vorrebbero stracciare) ha tra i suoi capisaldi  l’uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge.

L’auspicio di tantissima gente comune, rispettosa delle leggi, che non chiede privilegi, legittimi impedimenti, scudi fiscali, condoni di ogni genere e che non ha nulla da temere dalle intercettazioni disposte dalla magistratura, è quello di liberarsi al più presto di codesto governo.

Un auspicio legittimo. Che è anche il nostro.

empty alt

Cantieri Pnrr aperti e definanziati: quale sarà la loro fine?

L’ultimo bollettino economico di Bankitalia contiene una interessante ricognizione sullo stato di...
empty alt

Gianluigi Albano, giovane ricercatore di UniPI, vince il Premio EYCA 2024

Importante riconoscimento a livello europeo per un giovane ricercatore del Dipartimento di Chimica e...
empty alt

Distrofia Muscolare di Duchenne, nuova strategia per il trattamento

Una nuova strategia per il trattamento della Distrofia Muscolare di Duchenne (DMD) basata sugli...
empty alt

“Era mio figlio”: film tormentato sui rimpianti e sulla difficoltà di lasciar andare

Era mio figlio, regia di Savi Gabizon, Diane Kruger (Alice), Richard Gere (Daniel Bloch),...
empty alt

Lavoratore disabile, licenziamento illegittimo senza rispetto iter normativo

Con ordinanza n. 18094/2024, la Cassazione - sezione Lavoro –, contrariamente a quanto deciso dal...
empty alt

Gli orti di Polignano a Mare. Tradizioni, semi e agrobiodiversità

Venerdì, 26 luglio, a partire dalle ore 18:30, il Comune di Polignano a Mare ospiterà nella Sala...

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI
Back To Top