Giornale on-line fondato nel 2004

Martedì, 23 Lug 2024

Comunicato Usi/RdB

Oggi, 19 luglio 2010, si è svolta la trattativa del contratto integrativo 2009 in INFN, che ha avuto all'odg numerosi punti.

Integrativo 2009

Come dopo la bocciatura della revisione dei conti anche MEF e FP hanno bocciato l’accordo firmato in febbraio, imponendo un’ulteriore riduzione che comunque ricade sul fondo e quindi su tutti.

ALLA LUCE DEL DL. 78, APPENA CONVERTITO IN LEGGE DAL SENATO, E DELLA CIRCOLARE N.7/2010 DELLA FUNZIONE PUBBLICA FIRMARE QUESTO INTEGRATIVO VINCOLERA’ FORTEMENTE TUTTI I PROSSIMI INTEGRATIVI AI TAGLI CHE VIA VIA IL GOVERNO, PER FAR CASSA, TENTERA’ DI FAR APPLICARE. E’ BENE RICORDARE CHE QUANDO BRUNETTA-TREMONTI NELL’OTTOBRE 2008 DOPO IL VARO DELLA 133 SI ACCORDARONO CON CISL E UIL IN CAMBIO DEL DL150 E DELLE SUCCESSIVE NORME PENALIZZATI PER I LAVORATORI, “PROMISERO” DI TOGLIERE IL TAGLIO DEL 10% CHE OGGI BLOCCA L’ACCORDO INFN.

FIRMARE ORA QUESTO ACCORDO SIGNIFICHEREBBE APPROVARE QUESTI TAGLI. USI RDB RICERCA ERA CONTRARIA ALLORA LO E’ TUTTORA, SPECIE PERCHE’ IL PROSSIMO QUADRIENNIO SI PROSPETTA SENZA AUMENTI CONTRATTUALI. UNA MODALITA’ DI GOVERNO DESTINATA A GENERARE UN FORTE CONFLITTO CON IL SINDACALISMO DI BASE. LE ORGANIZZAZIONI CHE HANNO COLLABORATO A COSTRUIRE QUESTO STATO DI COSE, O CHE FIRMANDO LO ACCETTERANNO, DOVRANNO ASSUMERSI TUTTA LA RESPONSABILITA’ DI AVER DETERMINATO UN DANNO ECONOMICO AI LAVORATORI.

Il taglio di altri 183.000 EURO risulta inaccettabile!

Applicazione articolo 8 anticipazioni di fascia stipendiale

Sempre tenendo conto del contenuto del DL 78, abbiamo proposto di tutelare gli stipendi che subiranno maggiormente il blocco dei contratti e della dinamica di fascia. Per questo la richiesta USI RdB Ricerca ha riguardato solo i ricercatori e tecnologi di III livello e, in particolare, gli stabilizzati e le prime tre fasce stipendiali, ai quali devono essere destinati i circa 300000 euro disponibili per aumentare al massimo lo stipendio del 2010. Abbiamo concordato che la condizione più tutelante per questo personale sia l’istituzione di due commissioni scelte tra il personale INFN.

Benefici assistenziali

Abbiamo ribadito la nostra posizione che contraria all’ipotesi di commissione bilaterale, surrogata, per evitare logiche spartitorie, da scrupolosi criteri e parametri in base ai quali l’amministrazione dovrà scrupolosamente assegnare i benefici in maniera del tutto “asettica”.

Precariato

Abbiamo richiesto una convocazione urgente del tavolo sul precariato a seguito del DL 78, approvato dal governo e supinamente accettato da CISL e UIL. Si tratta di un provvedimento che in pratica ha fatto saltare tutto il piano delle assunzioni, per cui si rende necessario organizzare una forte opposizione non solo nei confronti dello stesso governo ma anche di tutti coloro che lo hanno sostenuto, con ciò danneggiando fortemente il personale precario.

empty alt

Cantieri Pnrr aperti e definanziati: quale sarà la loro fine?

L’ultimo bollettino economico di Bankitalia contiene una interessante ricognizione sullo stato di...
empty alt

Gianluigi Albano, giovane ricercatore di UniPI, vince il Premio EYCA 2024

Importante riconoscimento a livello europeo per un giovane ricercatore del Dipartimento di Chimica e...
empty alt

Distrofia Muscolare di Duchenne, nuova strategia per il trattamento

Una nuova strategia per il trattamento della Distrofia Muscolare di Duchenne (DMD) basata sugli...
empty alt

“Era mio figlio”: film tormentato sui rimpianti e sulla difficoltà di lasciar andare

Era mio figlio, regia di Savi Gabizon, Diane Kruger (Alice), Richard Gere (Daniel Bloch),...
empty alt

Lavoratore disabile, licenziamento illegittimo senza rispetto iter normativo

Con ordinanza n. 18094/2024, la Cassazione - sezione Lavoro –, contrariamente a quanto deciso dal...
empty alt

Gli orti di Polignano a Mare. Tradizioni, semi e agrobiodiversità

Venerdì, 26 luglio, a partire dalle ore 18:30, il Comune di Polignano a Mare ospiterà nella Sala...

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI
Back To Top