Giornale on-line fondato nel 2004

Mercoledì, 29 Mag 2024

Con ordinanza n. 838/2024, pubblicata in data 28 marzo scorso, la Corte di cassazione - sezione Lavoro - ha rigettato il ricorso proposto da un datore di lavoro avverso la decisione della Corte d’appello di Roma n. 4271/2022, che aveva ritenuto illegittimo il licenziamento di un dipendente “reo” di aver provveduto ad effettuare la comunicazione di cambio di domicilio nei confronti dell’Inps e non anche nei confronti del medesimo datore di lavoro.

I giudici della Suprema Corte, nel condividere la sentenza della Corte territoriale, hanno preliminarmente chiarito che il lavoratore era stato licenziato in quanto si era ritenuto che fosse risultato ingiustificatamente assente alla visita domiciliare disposta dall'Inps, su richiesta del datore di lavoro.

Nel corso del giudizio, si era invece accertato che il lavoratore aveva comunicato all'Inps l'indirizzo al quale andava eventualmente effettuato il controllo e, pertanto, non vi era stata alcuna assenza ingiustificata.

Atteso che per l’omessa comunicazione al datore di lavoro del cambio di domicilio, il ccnl di categoria non prevede alcuna sanzione espulsiva, bensì una semplice multa, al dipendente spetta la reintegra nel posto di lavoro, siccome previsto dall’art. 18, comma 4, L. 30/1970.

In conclusione, ricorso respinto, con condanna della Società ricorrente al pagamento delle spese di giudizio e al versamento dell’ulteriore importo a titolo di contributo unificato.

Rocco Tritto
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

empty alt

Inflazione. Come la previsione diventa un destino, quando invece è solo una possibilità

Intorno alle 11 del mattino di giovedì 23 maggio, il sito della Bce ha pubblicato il dato...
empty alt

Stigliano, ricco di opere artistiche, leggende, monacelli benevoli

La chiesa convento di Sant’Antonio, patrono di Stigliano, 6.000 abitanti, 900 metri di altitudine, si erge su...
empty alt

“Eileen”, opera completa che esplora la prigione esistenziale di una donna

Eileen, regia di William Oldroyd, tratto dall’omonimo romanzo di Ottessa Moshfegh, con Thomasin...
empty alt

Ricerca UniMi, Bicocca, Eos: microplastiche nei contenitori alimentari riscaldati al microonde

Uno studio, condotto dall’Università degli Studi di Milano, in collaborazione con l’azienda Eos e...
empty alt

Assunzioni nella P.A.: scorrimento graduatorie o nuovo bando? Il decalogo del Consiglio di Stato

Il Consiglio di Stato, organo supremo della giustizia amministrativa, con sentenza n.3855/2024,...
empty alt

Carcinoma anaplastico della tiroide, nuova possibile terapia

Il carcinoma anaplastico della tiroide è uno dei tumori più aggressivi, senza terapia efficace e...

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI
Back To Top