Giornale on-line fondato nel 2004

Domenica, 16 Giu 2024

Redazione

E’ risarcibile il danno non patrimoniale derivante da messaggio scritto su “facebook” idoneo a ledere reputazione e/o decoro e/o onore.

A stabilirlo è stato il Tribunale di Monza (Giudice Monocratico, Piero Calabrò) con sentenza n. 770 del 2 marzo 2010.

A rivolgersi alla magistratura civile era stata una ragazza alla quale l’ex fidanzato aveva indirizzato più messaggi offensivi che, in particolare, davano risalto negativo a un difetto fisico della ragazza stessa.

I messaggi erano stati letti da più persone, atteso le particolari caratteristiche del social network “facebook”, che consente agli utenti di fruire di alcuni servizi tra i quali l’invio e la ricezione di messaggi, fino alla possibilità di scrivere sulla bacheca di altri amici, decidendo di impostare diversi livelli di condivisione di tali informazioni.

E’ evidente di come gli utenti del social network siano consapevoli del fatto che altre persone possano prendere visione delle informazioni scambiate in rete, anche indipendentemente dal loro consenso.

E’ quello che accade mediante lo strumento del “tagging”, il quale permette al soggetto “taggato” di copiare fotografie, video e messaggi pubblicati all’interno delle bacheche o profili altrui.

Nel caso in esame, il Tribunale ha ritenuto fondata la richiesta di risarcimento del danno morale o non patrimoniale subito dalla ragazza offesa, e ha condannato il giovane a pagare un risarcimento di 15 mila euro, oltre 4 di spese legali.

empty alt

“La treccia”, film che attraversa tre Paesi e le vite di tre donne coraggiose

La treccia, regia di Laetitia Colombani, Kim Raver (Sarah), Fotinì Peluso (Giulia), Mia...
empty alt

Leucemia mieloide acuta, identificati nuovi approcci terapeutici

L’identificazione di nuovi approcci terapeutici per la leucemia mieloide acuta è il tema di...
empty alt

Investimenti record del Dragone per l’accaparramento di minerali critici

In un anno, il 2023, in cui gli investimenti globali sui minerali critici sono cresciuti del 10...
empty alt

“L’altra mappa”, donne in viaggio alla scoperta del mondo

L'altra mappa di Luisa Rossi, pubblicato nel 2005, ci ha permesso di scoprire le prime...
empty alt

Ricerca UniPavia: i bambini soffrono di ecoansia

Preoccupazione, tristezza, rabbia: sono solo alcune delle emozioni più associate dai bambini...
empty alt

Elezioni, ha vinto chi ha perso di meno

L’analisi del consenso elettorale basata sulle percentuali è sicuramente la più immediata ed...

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI
Back To Top