Giornale on-line fondato nel 2004

Domenica, 16 Giu 2024

(Tar del Lazio, sentenza n. 8485 del 26 aprile 2010).

Nei concorsi interni, l’amministrazione non è tenuta a controllare che i suoi dipendenti abbiano nel loro fascicolo personale titoli di preferenza non dichiarati nella domanda di partecipazione. Lo ha stabilito il Tar del Lazio nella sentenza n. 8485 del 26 aprile 2010, respingendo il ricorso di un dipendente che aveva partecipato a una prova selettiva interna per l’inquadramento in una categoria professionale superiore. Costui, classificatosi ex aequo con un altro candidato, aveva rivendicato la preferenza sul presupposto di un titolo in possesso dell’amministrazione ma non dichiarato nella domanda di partecipazione al concorso.

empty alt

“La treccia”, film che attraversa tre Paesi e le vite di tre donne coraggiose

La treccia, regia di Laetitia Colombani, Kim Raver (Sarah), Fotinì Peluso (Giulia), Mia...
empty alt

Leucemia mieloide acuta, identificati nuovi approcci terapeutici

L’identificazione di nuovi approcci terapeutici per la leucemia mieloide acuta è il tema di...
empty alt

Investimenti record del Dragone per l’accaparramento di minerali critici

In un anno, il 2023, in cui gli investimenti globali sui minerali critici sono cresciuti del 10...
empty alt

“L’altra mappa”, donne in viaggio alla scoperta del mondo

L'altra mappa di Luisa Rossi, pubblicato nel 2005, ci ha permesso di scoprire le prime...
empty alt

Ricerca UniPavia: i bambini soffrono di ecoansia

Preoccupazione, tristezza, rabbia: sono solo alcune delle emozioni più associate dai bambini...
empty alt

Elezioni, ha vinto chi ha perso di meno

L’analisi del consenso elettorale basata sulle percentuali è sicuramente la più immediata ed...

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI
Back To Top