Giornale on-line fondato nel 2004

Lunedì, 22 Lug 2024

miccoli 3A distanza di più di cinque mesi dalla scadenza del presidente e dei membri del Comitato direttivo dell’Anvur (Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca), il governo, su proposta della titolare del Miur Stefania Giannini, ha deliberato la composizione del nuovo board per i prossimi quattro anni.

A succedere a Sergio Fantoni, presidente uscente dell’Agenzia, sarà Paolo Miccoli, 67 anni, Direttore del Dipartimento di Patologia Chirurgica presso l’Università di Pisa.

Del nuovo Comitato direttivo faranno parte, oltre a Andrea Graziosi, docente di Storia Contemporanea all’Università di Napoli e già membro del precedente Comitato in scadenza nel 2017, Daniele Checchi, docente di Economia Politica presso l'Università degli Studi di Milano, Raffaella Rumiati, docente di Neuroscienze Cognitive presso la Sissa di Trieste e Susanna Terracini, docente di Analisi Matematica presso l'Università di Torino.

ARTICOLI CORRELATI
L'Anvur cerca un presidente e anche un cda. Ottima retribuzione

empty alt

Gianluigi Albano, giovane ricercatore di UniPI, vince il Premio EYCA 2024

Importante riconoscimento a livello europeo per un giovane ricercatore del Dipartimento di Chimica e...
empty alt

Distrofia Muscolare di Duchenne, nuova strategia per il trattamento

Una nuova strategia per il trattamento della Distrofia Muscolare di Duchenne (DMD) basata sugli...
empty alt

“Era mio figlio”: film tormentato sui rimpianti e sulla difficoltà di lasciar andare

Era mio figlio, regia di Savi Gabizon, Diane Kruger (Alice), Richard Gere (Daniel Bloch),...
empty alt

Lavoratore disabile, licenziamento illegittimo senza rispetto iter normativo

Con ordinanza n. 18094/2024, la Cassazione - sezione Lavoro –, contrariamente a quanto deciso dal...
empty alt

Chien-Shiung Wu e la scoperta del “principio di parità”

Fino alla metà del Novecento, i fisici erano convinti che nell’universo si “conservasse la...
empty alt

In Cina si consuma poco e si produce tanto. Crescita in frenata

Gli ultimi dati sul pil cinese, che continua a rallentare, confermano laddove fosse necessario che...

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI
Back To Top