Giornale on-line fondato nel 2004

Domenica, 21 Apr 2024

L’utilizzo da parte del lavoratore di permessi ex lege n. 104/1992 per finalità diverse dall'assistenza al familiare disabile, può costituire giusta causa di licenziamento per violazione della finalità per la quale il beneficio viene riconosciuto.

E’ quanto emerge dall’ordinanza della Corte di cassazione – sezione Lavoro – n.6468/2024, pubblicata il 12 marzo scorso, con la quale ha rigettato il ricorso proposto da una lavoratrice dipendente avverso la sentenza della Corte di appello di L’Aquila n. 343/2020, che aveva ritenuto legittimo il provvedimento di licenziamento adottato nei confronti della medesima “per assenza ingiustificata a seguito di anomali allontanamenti dal posto di lavoro, soprattutto in connessione con la fruizione di permessi ex lege n.104/1992 in favore di genitori infermi…”, durante i quali, a seguito di controlli effettuati da agenti investigativi incaricati dal datore di lavoro, era risultato che la “lavoratrice, nelle ore imputate a permessi per l’assistenza a genitori disabili […] non l’ha affatto prestata in modo rilevante e significativo, essendosi dedicata ad altre attività”.

Per i giudici della Corte territoriale, pur non volendo “imporre la perfetta e assoluta coincidenza delle ore di permesso con l’assistenza effettiva prestata al disabile, ciò non potrebbe giustificare la carenza di assistenza, in favore del disabile, per una buona parte delle ore di permesso concesse a tale scopo”.

La Suprema Corte, nel confermare la decisione della Corte d’appello, ha ritenuto la stessa conforme alla ormai consolidata giurisprudenza della Cassazione in materia di condotte abusive da parte di lavoratori che usufruiscano di permessi per assentarsi dal posto di lavoro, al fine di prestare assistenza a familiari portatori di handicap.

In conclusione, ricorso respinto, licenziamento confermato, con condanna della ricorrente al pagamento delle spese di giudizio e al versamento di un ulteriore importo a titolo di contributo unificato.

Rocco Tritto
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

empty alt

“Università e militarizzazione” ovvero “Il duplice uso della libertà di ricerca”

Università e militarizzazione – Il duplice uso della libertà di ricerca di Michele Lancione – Eris Edizioni...
empty alt

Conti pubblici, tutti i numeri di una emorragia sempre più inarrestabile

Negli ultimi quattro anni, complice anche la sospensione delle regole europee di contenimento...
empty alt

Il futuro del mondo? Sempre più Emergente

Quello che ci aspetta, a dar retta ai pronostici volenterosamente elaborati dai calcolatori del...
empty alt

Festa della Resistenza a Roma, dal 23 al 25 aprile

Dal 23 al 25 aprile, a Roma sarà ancora Festa della Resistenza. Per il secondo anno consecutivo, nella...
empty alt

“Basta favori ai mercanti d’armi!”, una petizione popolare da sottoscrivere

Il 21 febbraio scorso, il Senato della Repubblica ha approvato un disegno di legge per cancellare...
empty alt

Nuovo censimento delle piante in Italia, in più 46 specie autoctone e 185 aliene

Secondo il nuovo censimento delle piante in Italia, che ha aggiornato i dati del 2018, sono 46 in...

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI
Back To Top