23. 06. 2018 Ultimo Aggiornamento 21. 06. 2018

L’Asi ha chiuso in rosso l’ultima gestione finanziaria esaminata dalla Corte dei conti

Nei giorni scorsi, la Sezione controllo sugli enti della Corte dei conti ha depositato la Relazione sul risultato del controllo eseguito sulla gestione finanziaria 2016 dell’Agenzia spaziale italiana (Asi), ente pubblico di ricerca il cui compito è quello di promuovere, sviluppare e diffondere la ricerca scientifica e tecnologica applicata al campo spaziale e aerospaziale.

Leggi Tutto

Istat e sanzioni: la Corte dei conti chiude l’appello con quattro condanne, tre assoluzioni e due estinzioni

Con sentenza n.302/2018, la Corte dei conti - Seconda Sezione giurisdizionale centrale di appello - ha messo la parola fine, una volta per tutte, all’ultradecennale querelle, originata da un esposto di Usi-Ricerca presentato nel 2007, della presunta responsabilità per danno erariale dei vertici dell’Istat, in relazione alla mancata applicazione delle sanzioni previste per la violazione dell’obbligo di fornire le informazioni richieste dall’ente statistico in sede di raccolta dei dati necessari all’elaborazione delle indagini statistiche (art.11 Dlgs. n.322/1989).

Leggi Tutto

Cnr, per la direzione dell’Igag in corsa tre scienziati di indiscusso valore

A breve, l’Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria (IGAG) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) - uno dei 12 istituti del CNR afferenti al Dipartimento Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l'Ambiente, la cui principale missione è quella di studiare e comprendere i processi naturali geologici e quelli riferibili alle attività umane che interagiscono e influenzano l'ambiente, le attività umane stesse e la vita - avrà un nuovo direttore, che dovrà succedere a Paolo Messina, primo ricercatore dell’ente, al vertice dell’Istituto dal 1° gennaio 2014, che non si è ricandidato.

Leggi Tutto

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più