24. 01. 2019 Ultimo Aggiornamento 04. 01. 2019

In 14 dovranno restituire più di un milione al Cnr, ma sarà battaglia in tribunale

Anche se tutti sapevano che da un momento all’altro poteva accadere, nessuno immaginava che tra i primi atti del direttore generale facente funzioni, Giambattista Brignone, potesse esserci la disposizione impartita all’Ufficio Stato Giuridico e Trattamento Economico del Personale di procedere, a decorrere dal prossimo 1° marzo, al recupero (mediante ritenuta di 1/5 sullo stipendio o sulla pensione) di somme indebitamente erogate a titolo di indennità ex art. 22 del Dpr 171/91 ed art. 9 del ccnl 5 marzo 1998, riservate a ricercatori e tecnologi cui è affidata la direzione di strutture tecniche e scientifiche, particolarmente rilevanti.

Leggi Tutto

Cnr, Inguscio pronto a tagliare gli stipendi ai direttori

Al Cnr sono trascorsi 10 anni dall’introduzione della figura dei direttori di istituto manager. Innovazione che, giova ricordarlo, ha determinato la rimodulazione dei compensi erogati incrementando la spese di management del 670%.

Ed infatti nel corso delle varie riorganizzazioni dell’Ente sono stati ritoccati anche i compensi dei direttori di istituto. Fino al 2007, agli stessi era erogata una sola indennità di 20 mila euro annui; successivamente, negli anni 2008-2012, la retribuzione era pari a fissi € 123.930,00, senza alcuna valutazione degli obiettivi raggiunti, mentre attualmente la retribuzione è di € 123.499,50 (€ 98.799,60 di parte fissa, cui sommare al massimo € 24.699,90 di retribuzione di risultato).

Leggi Tutto

Sei arrivato fin qui...continua a leggere

banner iscriviti sindacato

Ti piace quello che leggi?

Se ci leggi e ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenedoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto: anche il costo di un caffè! 

 

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più